La luce in fondo al mare – Ultimo episodio

Arrivati alla fine della storia che narra dell’incontro tra Angelo Orazio Pregoni e Ballerino è venuto il momento di scoprire qualcosa in più sull’ultima creazione di Pregoni. Un profumo “ruvido”, vero, inflessibile. Un profumo unisex dalla storia importante.

 

I nomi proposti per il profumo dallo stesso Antonino sono: Indomabile, Implacabile, Impazzisco, Dottor Toni, Ballerino. «Il nome definitivo non l’abbiamo ancora scelto. In ogni caso, vorrei che fosse soprattutto l’odore a parlare». Certo, Pregoni è un sinesteta, cioè trasforma automaticamente suoni e immagini in profumi, e viceversa.

Ma per chi non è dotato dei suoi superpoteri olfattivi? «Ballerino tiene la schiena dritta, ha movimenti composti: ha una sua elegante rigidità. Questa simmetria dovrà esserci nel profumo». L’elemento più vicino alla sua personalità è il mare, dal moto perenne e ossessivo, con i suoi pericoli e i suoi piaceri. «Con le sue continue ondate di ricordi, con la sua memoria implacabile, con la sua violenza ancestrale. Nel profumo ci saranno sentori di alghe, ma non sarà una fragranza marina. Sarà callosa come le mani di Antonino. Odori ruvidi, che non siamo più abituati a sentire».

angelo orazio pregoni e tony detto ballerino (11)

Così come non siamo più abituati a quel tipo di virilità novecentesca. La seduzione compulsiva, i trofei sessuali, le botte in strada, chi ce l’ha più grosso.

«In un’epoca in cui si siglano dei contratti prima di andare a letto insieme, la società non è più disposta, per molti versi giustamente, ad accettare un certo tipo di mascolinità. Non parlo di quella degli addominali scolpiti e delle barbe hipster. No, dico quella della periferia, della lotta per la sopravvivenza, dell’ignoranza».

Una virilità che però non sarà solo maschile, perché mai come oggi sono le donne a essere davvero cazzute. «Basti pensare all’ultima campagna del #metoo, all’orgoglio femminista, alla coerenza rispetto ai propri principi». Pregoni dice che in genere l’industria tratta le donne come barbie da vezzeggiare in profumeria. «La mia creazione sarà unisex, adatta alle donne che non accettano più questo schema».

Ballerino ha un suo codice etico al di là del bene e del male, è inflessibile, si sente a casa nello stereotipo di se stesso. «E forse proprio questa inflessibilità riguardo ai propri principi, per quanto discutibili, è tra le cause delle sue sconfitte. Ma è un’inflessibilità calda. In fondo è di Trani. Sarà un profumo con sfumature gialle e rosse, senza azzurro e bianco. Forse ci sarà un sottofondo nero. Per intenderci, la tavolozza dei colori sarà quella di Sin City». Ora Pregoni queste tinte le mescolerà, poi dovrà attendere il periodo di decantazione in alcol di un paio di mesi. Dopodiché il tutto sarà filtrato a mano e in altri quindici giorni il profumo sarà pronto. «Il processo è artigianale dall’inizio alla fine, l’edizione sarà limitata e il prodotto il più vero e naturale possibile, anche nel colore».

angelo orazio pregoni e tony detto ballerino (11)

 

angelo orazio pregoni e tony detto ballerino (11)

 

Leggi i primi episodi della storia:

Episodio 1

Episodio 2

Episodio 3

 

Foto credits: Diego Mayon

More from Enrico Dal Buono

The Fluid Issue – 1 persona, 8 Personaggi #5 Samuel Serafin a.k.a. Greta Gracis

Per Greta Gracis, cinefila, separata, le nuche in controluce delle sale cinematografiche...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 2 =