DESIGNBYGEMINI: un format creativo che unisce social media, moda e design

Sono le fondatrici del blog DesignByGemini, che con il tempo è diventato un  vero e proprio studio di design di progetti con un’attenzione particolare al mondo della comunicazione e dei social. Un design Instragram Oriented che sta facendo parlare parecchio di loro.

Elena e giulia sono due gemelle seguitissime su instagram che hanno avuto l’intuito di espandersi verso moda e design, creando allestimenti e progetti che riflettono il loro mondo pop come il Millenial Pink, tra le installazioni pro il millenial, pink, tra le istallazioni protagoniste del superdesign show 2018.

Com’è nata l’idea di creare il vostro studio?

Siamo sempre state affascinate dal mondo del design perché nostro zio è architetto e nostro padre è un ingegnere libero professionista. In più siamo molto creative e a un certo punto del nostro percorso ci siamo confrontate e abbiamo deciso di iniziare la nostra avventura facendoci spesso coraggio a vicenda.

Gli studi?

Abbiamo entrambe conseguito il liceo artistico. Le materie di arte e progettazione    ci sono servite a farci capire che studi volevamo intraprendere all’università e quale professione volessimo imboccare. Elena ha studiato poi Architettura e Giulia Interior design.

È stato concepito inizialmente come un blog, in che senso?

Esatto! Il tutto è nato proprio mentre eravamo distanti, forse per sentirci più vicine. Giulia era a New York ed Elena a San Paolo. Entrambe stavamo lavorando a tempo pieno ma durante il tempo libero ci mettevamo alla ricerca di nuovi trend in giro per gallerie, mostre ed eventi. Abbiamo deciso di aprire un blog per condividere i nostri viaggi e le nostre continue esperienze legate al design e all’arte tramite dei post sul blog e il nostro account Instagram @DesignByGemini.

Com’è arrivato poi a essere un lavoro?

Il rientro a Milano è stato il nostro turning point. Rientrate con i bagagli pieni di     idee, progetti e contaminazioni culturali abbiamo deciso di iniziare ad integrare DesignByGemini con la parte di progettazione che è il nostro vero main focus nonché la nostra vera professione, e da lì si è evoluto il tutto!

Oggi?

Seguiamo progetti come pop up, allestimenti e visual merchandising sempre con un’attenzione agli aspetti legati alla comunicazione.

Che tipo di relazione c’è tra il design e i social media?

I social media sono parte integrante di tantissime professioni, un biglietto da visita per le aziende e dietro al design c’è tanto lavoro, ma è l’estetica il risultato finale, quindi perfettamente comunicabile tramite foto e immagini condivisibili.

Cosa rappresentano per voi?

 

LEGGI L'ULTIMO NUMERO

DOVE TROVARE URBAN MAGAZINE

 

Sono strumento essenziale sia di ricerca che di promozione. Ci permettono di essere aggiornate sugli ultimi trend, non solo riguardo al design ma anche sulla moda e sul lifestyle e tramite essi mostriamo i nostri progetti e collaborazioni.

Per che cosa vi sono stati maggiormente utili?

Ci hanno permesso di rompere gli schemi e di entrare in contatto con tantissime persone e realtà. Li consideriamo dei nostri alleati.

Quali sono i valori del vostro studio di design?

Contaminazione, creatività e stile.
Vogliamo lasciare il segno creando dei progetti attuali e dal forte impatto.

Approccio moderno al design e innovazione, in che senso? In cosa l’applicate?

Il nostro è un approccio contemporaneo al design che vede i social media parte integrante del progetto. Possiamo dire che il nostro è un design Instragram Oriented. Durante la fase di concept dei nostri progetti pensiamo infatti all’impatto che possa avere il progetto sia offline che on-line, in termini di impatto visivo e di condivisioni.

Da cosa partite prima di avere un’idea su un progetto e di realizzarlo?

Ricerchiamo inizialmente un concept che possa essere la linea guida di tutto il progetto. Ascoltiamo le richieste del cliente ma cerchiamo sempre di arrivare ad una soluzione originale, mettendo a frutto il più possibile la nostra creatività.

Qual è il meccanismo in questo caso?

Innanzitutto cerchiamo di interpretare e elaborare gli input ricevuti dal cliente. Dopo una prima fase di analisi delle tendenze arriviamo alla definizione dei requisiti generali e degli obiettivi, a cui seguono diverse proposte di idee. Se già definiti teniamo sempre in considerazione i vincoli di forma/contenuti e il budget a disposizione, che vediamo non come limite ma come criterio importante da considerare per la realizzazione.

Da cosa nasce l’idea?

Dal brainstorming. Colleghiamo idee, immagini, ricordi e visioni confrontandoci continuamente fino ad arrivare all’idea finale che ci soddisfa a pieno. E’ un processo sempre in evoluzione, che tiene conto sia del confronto con il cliente che quello tra noi stesse.

Che cosa vi ispira?

La ricerca costante nel mondo della moda e nell’arte contemporanea. Siamo sempre aggiornate sulle ultime mostre e manifestazioni di settore. Viaggiare è una componente molto importante sia nella nostra vita che nel nostro lavoro. In ogni città cerchiamo sempre i diversi trend e osserviamo qualsiasi cosa, dalle boutique agli hotel, dai ristoranti alla street art e ai concept store.

Come capite quando un’idea o un progetto ha la giusta creatività per differenziarvi?

Cerchiamo sempre di tradurre l’idea con un concept dal forte impatto e non convenzionale. Capiamo che è quella giusta quando siamo in primis soddisfatte ed emozionate al pensiero di realizzarl

Quale progetto vi ha soddisfatto maggiormente e perché? Me lo raccontate?

Il progetto che ad oggi ci ha dato più soddisfazioni e rappresenta maggiormente la nostra filosofia di unire design e digital è Mirror Of The Day, la nostra installazione selezionata e esposta al Superstudioshow nella sezione Discovering People&Stories durante la Milan Design Week 2017.

Il progetto prevedeva la creazione di uno stand con 7 specchi con grafiche adesive, ognuno rappresentante un umore diverso. Il tema era legato alla comunicazione contemporanea e all’idea di unire il design al linguaggio e in particolare alle emoji, usate per esprimere i propri sentimenti e stati d’animo.

Perché di solito venite scelte?

Probabilmente il fatto di avere una forte attenzione verso la comunicazione digitale ci permette di emergere in un mercato competitivo pur essendo molto giovani. Questo, unito alle nostre competenze acquisite negli anni e alle varie esperienze è diventato un asset fondamentale per spiccare come giovani designer con focus mirato alle mode e alle tendenze del momento, che legano ogni nostro progetto creativo.

Che cosa vi differenzia da ciò che offre il mercato?

Il nostro progetto consiste nell’ aver creato un format che ci permette molteplici collaborazioni. Oggi DesignByGemini è uno studio che si occupa di progettazione d’interni, product design e installazioni, con particolare attenzione e sviluppo dell’aspetto comunicativo e promozione sui media. Da qui insieme anche alla Pr Veronica Lafleur che si occupa delle nostre collaborazioni, ci siamo legate al mondo della moda, canali YouTube, programmi televisivi, E-commerce e manifestazioni internazionali di arte e design.

Mentre caratterialmente in cosa andate d’accordo e in cosa non andate d’accordo. All’inizio ci siamo dovute mettere delle regole. Siamo passate dall’essere sorelle all’essere anche colleghe, uno step importante che ci ha reso ancora più unite, nonostante la mancanza di filtro quando si tratta di esprimere opinioni, cosa che stiamo ancora cercando di migliorare

Come trovate l’equilibrio lavorativo?

Dividendoci i compiti e anche un po’ i ruoli. Mentre la parte di ideazione e concept la costruiamo come un puzzle, pezzo per pezzo insieme, nella parte di sviluppo

solitamente Giulia si concentra sugli aspetti più pratici ed esecutivi mentre Elena sugli aspetti più creativi e legati alla comunicazione.

Obiettivi?

Vogliamo che DesignByGemini abbia sempre più contaminazioni creando set per brand di moda e lifestyle, creando delle capsule collection per aziende di design e brand di moda, progetti di visual e vetrine seguendo per tutti sia la fase di concept e progettazione che lo sviluppo di campagne e promozioni social. In tutto il mondo.

Tags from the story