#DontCallMeNerd: il futuro del supermercato si chiama Amazon Go

Il supermercato del futuro si chiama Amazon Go
Il supermercato del futuro si chiama Amazon Go

Apre a Seattle il primo Amazon Go in fase di sperimentazione. Il supermercato del futuro: entri, compri, esci. Nessuna coda, nessun pagamento in contanti. Tutto avviene tramite l’app.

La notizia del giorno, che dico, della settimana, anzi dell’anno è Amazon Go. L’azienda americana di Jeff Bezos sta sperimentando questo nuovo supermercato, a Seattle, dove è possibile fare la spesa senza fare nessuna coda e senza pagare, soprattutto, alla cassa.

Amazon Go il supermercato del futuro

Tutto viene fatto attraverso l’app, non la classifica applicazione dell’e-commerce e nemmeno quella di Prime Now. Amazon ha realizzato una nuova applicazione che all’ingresso nel supermercato dev’essere mostrata e permette di riconoscere quali sono i prodotti che avete preso e vorrete acquistare ma l’intelligenza e la sensibilità di questa app capirà anche quali sono i prodotti che avrete preso in mano e magari avevate anche intenzione di acquistare ma che poi avete riposto negli scaffali.

Come solito Bezos, il capoccia di Amazon, si rivela un geniaccio. E’ riuscito a carpire ancora una volta le necessità delle persone e per questo sta sperimentando il funzionamento del supermercato del futuro. Amazon Go è di fatto un’alternativa a tutti gli effetti alla spesa da casa. Molte persone infatti amano andare a vedere e toccare con mano i prodotti e poi sceglierli invece che schiacciare su un bottone e acquistarli in maniera fredda e distaccata. E Amazon Go fa per questa fetta di persone ancora attaccate al supermercato.

Amazon GO un supermercato senza casse e senza file

Secondo le voci, che si rincorrono come solito nei corridoi, del supermercato ovviamente, Amazon Go potrebbe aprire al pubblico tra meno di un anno. La sede di Seattle potrebbe essere la prima di una serie lunga, anzi lunghissima perché, secondo il Wall Street Journal, Amazon potrebbe aprire più di 2000 negozi in tutti gli Stati Uniti.

Amazon Go di fatto sarebbe l’evoluzione di Amazon Fresh. In sostanza supermercati Amazon con la vendita di prodotti freschi per i motivi di cui parlavo prima: le persone vogliono tutto subito ma vogliono anche vedere e toccare il prodotto. Jeff Bezos ha aperto i primi Amazon Fresh nel 2007 (sempre in America) accorgendosi del fatto che era complicato vendere i prodotti freschi online.

Amazon Go, sperimentazione a Seattle
Amazon Go, sperimentazione a Seattle

Ovviamente il pagamento avverrà con carta di credito o con la carta che si è collegato precedentemente all’applicazione e il sistema capirà in automatico i prodotti acquistati realmente e verrà tutto inserito in uno scontrino digitale che potrà essere visualizzato nell’app.

Senza fila, senza cassa e senza il pagamento immediato. Che c’è di meglio?
La domanda sorge ovviamente più che spontanea: e i dipendenti dei retail? Secondo quanto detto da Amazon passeranno dalla cassa ad altre mansioni utili per il supermercato come sistemare i prodotti sugli scaffali, aiutare i clienti nella gestione dell’applicazione e nella ricerca dei prodotti per velocizzare l’acquisto e la permanenza nel negozio.
Il tutto porterà ad un’esperienza flash nei supermercati. Amazon Go sta arrivando, anzi è già arrivato.

Written By
More from Fabio Fagnani

X Factor generation: intervista ai Les Enfants della categoria Gruppi

Si chiamano Les Enfants perché tutto è iniziato come un gioco nel...
Read More