Quando un istante diventa un profumo firmato Burberry

Chiudete gli occhi e immaginate di essere in Inghilterra. E’ mattina, il sole sta sorgendo. Uscite in cortile. I boccioli si stanno schiudendo, merito dei primi raggi del sole e voi ne respirate a pieni polmoni il profumo e l’aria frizzante, catturandone l’istante. Un momento di pace interiore irrinunciabile, tanto puro quanto complesso, capace di condizionarne lo stato d’animo più interiore.  È la sensazione alla quale il noto marchio di moda Burberry si è ispirato per la creazione della nuova fragranza My Burberry Blush.

Un profumo fresco, frizzante e avvolgente che trasmette l’energia della mattina dando allo stesso tempo una sensazione di confortevolezza, merito delle sue note di testa, cuore e fondo suddivise rispettivamente in melagrana e limone, mela e rosa, gelsomino e glicine, che creano un interessante gioco tra stupore, femminilità e classicità dovuta a sentori conosciuti.

Classicità fondamentale per Christopher Bailey, Chief Creative Officer di Burberry, che vuole mantenere anche nel flacone della stessa fragranza, in perfetto equilibrio tra novità e tradizionalità.

La prima merito del colore rosa, protagonista della confezione, che lo rende vivace e romantico.

La seconda percepibile invece sia nel fiocco in gabardine annodato a mano attorno al collo della boccetta, tessuto simbolo della maison e ideato da Thomas Burberry, che nell’effetto corno del tappo, sfumato, che rimanda ai bottoni del trench coat Burberry.

Protagonista della campagna, nonché del film The Tale of Thomas Burberry, che celebra i 160 anni di storia del marchio, l’attrice britannica Lily James, una brava ragazza, come lei ama definirsi, dal carattere combattente nonostante l’innocenza della sua giovane età.

«Tendo ad arrossire quando incontro qualcuno per la prima volta. Ci si sente sempre un po’ vulnerabili», Lily James.

 

LEGGI L'ULTIMO NUMERO

DOVE TROVARE URBAN MAGAZINE

 

Info: Burberry