Esami di recupero: i videoclip di agosto

Uno still tratto da Swish Swish il nuovo video di Katy Perry

A proposito di Dave Meyers e Katy Perry

Dave Meyers è già uno dei registi dell’anno, sta immaginando la videografia di DAMN insieme a Kendrick Lamar, l’ultimo tassello è “LOYALTY.” insieme a Rihanna, ora torna per soddisfare la vena comedy di Katy Perry con il videoclip ufficiale di “Swish Swish”, che arriva dopo uno splendido lyric video con protagonista la star brasiliana Gretchen. Qui è impegnata in una disfatta a pallacanestro, dove a risollevare le sorti ci pensa uno splendido featuring di Nicki Minaj durante l’halftime show. Nel video diverse comparse, come la giovane star di Stranger Things Gatan Matarazzo, la Montagna di Game of Thrones e Backpack Kid: ballerino diventato famoso in seguito alla performance con la cantante al SNL lo scorso maggio. Un videoclip meno incisivo dei precedenti, ma che prepara il terreno alla sua conduzione degli imminenti MTV Music Video Awards, nonché tentare di risollevare le sorti del poco fortunato disco Witness. Swish, swish, bish.

Joan Thiele ritorna con un nuovo singolo

S’intitola “Armenia”, come la città colombiana in cui vive la sua famiglia paterna dove è da poco stata e che ha ispirato la stesura di un nuovo disco, come scrive Joan Thiele sulla sua pagina Facebook «è un tamburo del Sud America, dei semi africani, voci di bambini e un sintetizzatore», visioni che hanno ispirato anche il videoclip diretto da Giulia Achenza e Giada Bossi.

Le dipinte rovine dei Grizzly Bear

Facciamo un passo indietro e recuperiamo qualche visione d’agosto, con un gruppo garanzia come i Grizzly Bear. “Mourning Song” è affidato a Beatrice Pegard e qualcuno non esiterebbe a definirlo un magico e pastellato video femminista, dove gli unici uomini che compaiono sono scenografia e chiappe da tamburellare; l’altro è il criptico ed elementale “Neighbors” diretto da Jonny Look.

 

LEGGI L'ULTIMO NUMERO

DOVE TROVARE URBAN MAGAZINE

 

“I feel so much younger now”, Miley Cyrus.

La coppia Miley Cyrus e Diane Martel torna a fare centro con il videoclip di “Younger Now”, con tanto di scritte NO ONE STAYS THE SAME che campeggiano durante la visione, la cantante di Nashville dichiara così di trovarsi perfettamente a suo agio in questa sua nuova avventura discografica e la cromia della fida Martel ben si sposa anche con l’attempato circo rétro e country.

Gli adesivi di LAMAR+NIK per gli SHINS

LAMAR+NIK sono un duo di registi che hanno fatto del low budget la loro cifra poetica, anche se tra i loro più belli figura sicuramente “BAGBOY” dei Pixies, ma piacciono molto anche quando sfoderano tanta pazienza e numerosi adesivi; proprio come in “Half a Million” degli Shins, dove lavorano di fondo bianco e ne usano ben 5.566. Semplice, efficace e maledettamente rock.

Supereroi contro i genitori

A distanza di un anno arriva un videoclip di “Do It, Try It” degli M83. Alla regia uno che non ha bisogno di presentazioni come David Wilson (Arcade Fire, Tame Impala…) che allestisce un video in linea con lo splendido “Out of the Black” dei Royal Blood (2015), con una forte componente animata dettata dall’immaginazione di un bambino stanco delle stronzate dei suoi genitori.

Jay-z: continua la serie di videoclip dedicati a 4:44

Jay-Z ha realizzato un videoclip per ciascun brano del suo ultimo 4:44. “Moonlight” è diretto dal regista Alan Yang (Master of None), ed è un remake con attori neri della celebre sit-com Friends, ancora, dopo “The Story of O.J.”, una sottile riflessione sulla rappresentazione della comunità nera nel mondo dello spettacolo. “Y’all stuck in La La Land / Even when we win, we gon’ lose”.

I mille volti di Kelela

Andrew Thomas Huang (Björk, Perfume Genius) sembra aver momentaneamente abbandonato le sue cose più sperimentali per giocare con un linguaggio più immediato, pop. In “LMK” gioca con Kelela, artista, come le sue colleghe, da sempre influenza dalle movenze di un certo R&B anni ‘90, che ora sembra smaccatamente ripescarne anche i fasti visivi indossandone le sue mille parrucche.

I 24.000 baci dei Wolf Alice

Se siete alla ricerca di baci li trovate nel video di “Don’t Delete the Kisses” dei Wolf Alice, diretto da Sophie Muller: l’amore di una giovane coppia visto attraverso i loro viaggi sulla rete metropolitana londinese. Giorno dopo giorno viviamo la loro storia fatta non solo di baci.

Floria Sigismondi per Alice Glass

Debutto ufficiale da solista per la canadese Alice Glass dopo l’abbandono di Ethan Kath e dello storico duo Crystal Castles. Il primo EP contiene anche il singolo “Without Love”, un riavvio discografico che vanta la regia di Floria Sigismondi. Com’è? È Floria Sigismondi.

Il grande centro commerciale dei New Pornographers

Tre storie ambientate in uno dei più grandi centri commerciali al mondo, il West Edmonton Mall, Canada: luogo di perdizione e desolazione, soprattutto per i tre protagonisti del videoclip di Kevan Funk, che affrontano un loro grande conflitto interiore, con un finale che lascia a bocca aperta.

Il video più assurdo di agosto

È quello degli Shabazz Palace di “Shine a Light”, diretto da Neil Ferron, dove troviamo anche il membro Ishmael Butler: un tacchino come sacrificio di uno strano e allucinato rituale. Più strano dell’ultimo dei Manchester Orchestra che tornano a collaborare con i più fuori di tutti, i DANIELS.