032c la rivista con il nome di un colore Pantone

Fondata a Berlino dal direttore creativo Joerg Koch, 032c incarna perfettamente il ruolo di magazine con la M maiuscola: catalizzatore di idee e luogo d’incontro che riflette e fa riflettere il suo pubblico sulla società contemporanea

La rivista 032c, che prende nome e design di copertina dall’omonimo pantone rosso fiammeggiante, è un vero e proprio manuale di ricerca e libertà creativa, che da 15 anni crede fermamente  nell’intelligenza dei suoi lettori e accoglie la sfida di sorprenderli ad ogni nuovo numero.

 

Fondata a Berlino dal direttore creativo Joerg Koch incarna perfettamente il ruolo di magazine con la M maiuscola: catalizzatore di idee e luogo d’incontro che riflette e fa riflettere il suo pubblico sulla società contemporanea,un canale puro e sfaccettato che riesce a comunicare in modo anticonvenzionale, senza filtri o limitazioni.

Grazie al suo approccio audace, la sua celebrazione dell’avanguardia artistica della cultura e della moda riesce ad essere molto attuale e contemporaneamente senza tempo.

Sa mettere il vecchio nel nuovo, e il nuovo nel vecchio, come nessun altro sa fare.

E’ considerata ormai da anni l’unica rivista di Berlino che è riuscita a diffondere aldifuori dei propri confini quella che è stata definita l’estetica dell’eleganza brutale o il “nuovo brutto”.

Stranamente equilibrata ed elegantemente armoniosa, questa rivista offre un livello di rielaborazione della realtà molto più profondo , come se fosse un secondo grado di approfondimento che porta il lettore non soltanto a riflettere ma soprattutto a mettersi in discussione.

Guardando da vicino il 30esimo numero si ha la conferma a scanso di ogni ragionevole dubbio che 032c sia la padrona indiscussa delle riviste di genere.

Nonostante sia giunta al suo 15esimo anniversario, piuttosto che crogiolarsi nella gloria di una retrospettiva, ha scelto di continuare a portare avanti la sua visione focalizzandosi sulla città di Berlino per sottolineare come senza di essa non avrebbe mai potuto esistere e crescere fino a questo punto, continuando a credere di poter avere la facoltà di cambiare le cose, di sovvertire e modificare le prospettive.

Nella sua redazione viene sottolineata sempre l’importanza di guardare avanti e mai indietro , ed è per questo che 032c non si pone il problema di essere senza confini, scivolando da un luogo all’altro, da una storia all’altra, senza continuità, come a cercare di comprimere la visione di una comunità aperta e unificata dentro la forma della rivista.

Per gli appassionati, e fans feticisti, la designer Maria Koch ha creato anche la linea di abbigliamento 032c

Una sorta di vera e propria estensione della rivista, ripropone la sua grafica inconfondibile a fare da cornice a t-shirt, felpe , calzini, e bellissime coperte jacquard che commemorano le sua più importanti collaborazioni con artisti e designer , tra cui Gosha Rubchinskiy , Alyx, e Cali Thornhill Dewitt.

Tags from the story
, , ,
More from Strip Project

APARTAMENTO ci mostra case di personaggi famosi mettendone in luce l’aspetto privato e personale

  Nonostante sia nata solo per vocazione e venga portata avanti da...
Read More