Domenica c’è Floating Points all’osservatorio astronomico del Dude

Domenica 18 dicembre Floating Points sarà in consolle all'Osservatorio Astronomico del Dude Club.
Domenica 18 dicembre Floating Points sarà in consolle all'Osservatorio Astronomico del Dude Club.

Floating Points, dj e produttore di Manchester, sembra più lo stagista del tuo commercialista che un DJ affermato

Il termine numero in virgola mobile (in inglese Floating Points) indica il metodo di rappresentazione dei numeri razionali (e di approssimazione dei numeri reali) e di elaborazione dei dati usati dai processori per compiere operazioni matematiche.

Che Sam Shepherd aka Floating Points, dj e produttore originario di Manchester, sembri in effetti più lo stagista del tuo commercialista che un DJ affermato è evidente sin dalle sue foto, quello che magari non risulta scontato è che in breve tempo è diventato uno dei più rispettati e ambiti artisti nell’ambito della musica elettronica contemporanea, precursore del nuovo movimento dance. Le uscite Floating Point sono prevalentemente sull’etichetta Eglo Records, che gestisce insieme ad Alexander Nut di Rinse FM, ma anche su Planet Mu, R2, Ninja Tune.

Domenica 18 dicembre Floating Points sarà in consolle all'Osservatorio Astronomico del Dude Club.

Gli va dato il merito di aver rinnovato e impreziosito i paradigmi house con le sue svariate release dal 2009 in poi (come gli EP, ormai leggendari per qualsiasi appassionato di club culture di qualità, “Vacuum” e “Shadows”) con la sua capacità di incorporare nel proprio vocabolario sonoro come pochissimi altri passato, presente e futuro tutti insieme, con una vastità di soluzioni, di timbri e di idee che ha davvero pochi eguali. È doveroso parlare della incredibile ricchezza sonora del suo album d’esordio “Elaenia”, un viaggio intriso di jazz “cosmico” più ancora che di elettronica, lontano da ogni convenzione contemporanea, che ha davvero sorpreso molti critici ed appassionati, raccogliendo grandi favori.

Domenica sera dalle 19 fino a tarda serata Floating Points sarà ospite dell’Osservatorio Astronomico del Dude Club,  (clicca qui per saperne di più sul fratellino del Dude), dove potremo gustare le sue sessioni rigorosamente in vinile che spaziano tra house, techno, soul, jazz e disco. Se non lo avete mai ascoltato non perdete questa occasione.

More from Roberta Bettanin

Âme: il duo di Rej arriva a Milano al Volt Club

Kristian Beyer o Frank Wiedemann. Quale metà del duo Âme  troveremo sul palco...
Read More