I Coma_Cose pubblicano Via Gola in attesa del disco da super hype nazionale

Nel post precedente vi abbiamo già detto che Hype Aura è il titolo del nuovo album dei Coma_Cosein uscita il prossimo 15 marzo per Asian Fake.

Nove saranno i brani inediti e sono anticipati dalla traccia “Via Gola”, disponibile su tutte le piattaforme digitali. Il brano è stato prodotto da Fabio Dalè e Carlo Frigerio, meglio conosciuti con il nome Mamakass, che hanno lavorato per giorni interi con il duo che è riuscito rendere un suono ricercato e qualitativo estremamente pop. Che sia un bene o un male poco importa perché il brano funziona ed entra in testa come pochi.

Il 30 marzo invece partirà da Padova: “Hype Aura Tour”.
Un viaggio creativo dove il duo, si esibirà in tutta Italia per promuovere la loro originalità che li ha da sempre contraddistinti nella scena italiana.

Prima di cliccare play sul player di #spotify, vi spoileriamo il testo…
giusto per far capire quanto siano da 30 con lode gli incastri di parole con le visioni che danno i due artisti di adozione milanese.

 

[Strofa1: California] Cosa abbiamo preso non lo so so, che sfasa
Occhi pesti come Rocky ASAP
Volevamo solo ritornare a casa
Su una 500 colore cirasa
Guardacaso non funziona l’app
Taglio l’anulare metti che mi volevi sposare
Zac, de la Rocha contro la macchina
Fai presto che è già mattina
È tutto così rallentato che si può capire
Perché per raggiungere il nirvana a volte
Serve un’overdose di fucile, pam pam
Abbiamo preso il siero della verità
Ci confessiamo cose che mi sa
Che poi domani ci si pentirà
Mentre la scighera se ne va

[Ritornello: California & Fausto Lama] Cosa abbiamo preso non so
In questa notte lunatica
Per affrontare la rabbia
Bisogna avere una tattica
Ci hai capita
Qualcosa ci è volato via
Via dalla gabbia toracica
Rimane un osso di seppia
Per affilare la bocca
Ci hai capita

[Bridge: California & Fausto Lama] Questa notte la mia gola
È messa peggio di via Gola
Questa notte la mia gola
È messa peggio di via Gola

[Strofa 2: Fausto Lama] Cosa abbiamo preso non lo so
So che sento come quando appoggi le conchiglie
Alice nel paese delle mie caviglie
Pensavo che le due o della scritta dei doors
Fossero pastiglie
La darsena è migliore della costa azzurra
Sarà che forse ho preso questa botta assurda
Però questo naviglio è meglio della senna
Che sicuro non ci muori in curva
Taglia pupille come Buñuel
Animali a sangue caldo tipo vin brulé
Con la carne che va a fuoco tipo crème brûlée
Diventiamo tutti rossi come King Krule
Mi sento inadeguato ma mi piace
Metà mega para metà mega pace
Davanti l’alba
La luna dietro
Ti dico i miei segreti, ma non li senti
Perché portano via il vetro

[Ritornello: California & Fausto Lama] Cosa abbiamo preso non so
In questa notte lunatica
Per affrontare la rabbia
Bisogna avere una tattica
Ci hai capita
Qualcosa ci è volato via
Via dalla gabbia toracica
Rimane un osso di seppia
Per affilare la bocca
Ci hai capita

[Outro: California & Fausto Lama] Questa notte la mia gola
È messa peggio di via gola
Questa notte la mia gola
È messa peggio di via gola
Questa notte la mia gola
È messa peggio di via gola
Questa notte la mia gola
È messa peggio di via gola



Le prime date del tour:

30.03  Padova, Hall

01.04  Firenze, Tuscany Hall  (ex-Obihall)

02.04  Milano, Alcatraz

05.04  Nonantola (Mo), Vox

07.04  Senigallia (An), Mamamia

08.04  Torino, Teatro Della Concordia

12.04  Napoli, Casa Della Musica

13.04  Modugno (Ba), Demodè Club

15.04  Roma, Atlantico


Written By
More from Stefano Nappa

Speciale Home Festival e i suoi possibili scenari leggendari

Sta per cominciare l’ Home Festival di Treviso, uno dei festival più...
Read More