Il giovane talento di Nicole Valenti

Nicole Valenti è una giovane fashion designer, calabrese e milanese d’adozione. Si ritrova nel mondo della moda quasi per caso. Infatti proviene da una famiglia abbastanza borghese e tradizionale, composta da medici ed avvocati. La classica famiglia italiana dai tratti un po’ Vanziniani.

Nicole fa tesoro dell’aria respirata da bambina. Dei maxi tailleur, delle spalline esagerate, delle décolleté delle zie e li reinventa. Durante il natale del 2017, forte di questa ispirazione, guarda i filmini della sua famiglia. Crea il suo primo progetto ispirato a questi look anni 80, decontestualizzando il tessuto.

Un Autunno-Inverno in cui enfatizza il lato grottesco della famiglia borghese italiana, mettendo in risalto la donna del sud. Questa prima collezione nasce un po’ per gioco, un po’ per sperimentare se stessa e le sue idee. I look prendono i nomi dei suoi familiari.

Stefano, classico vestito da uomo rivisitato, ispirato a suo padre. Nino, tipico tailleur grigio che rappresenta la donna dal carattere forte ed intraprendente. Dopo aver “giocato” con questi look, le cose si fanno più serie. La collezione Primavera-Estate, viene definita dalla stessa Nicole PIU’ MODA.

La fashion designer crea 13 look che non sono identificati più da un nome. L’ispirazione è sempre la stessa ma ha un occhio più consapevole. Lo stilyst di questa collezione rappresenta la ragazza borghese in vacanza, reinventata. C’è una grandissima cura del dettaglio ed un forte connubio tra passato e presente, sia nella ricerca dei tessuti, sia nel taglio dei vestiti.

I look di queste collezioni sono tutti pezzi unici e sono stati usati per alcuni video clip musicali e per alcuni editoriali. Alcuni pezzi delle collezioni li ritroviamo in giro per il mondo. Il body viola è il protagonista del video clip di Capo Plaza – Non cambierò mai.Lo ritroviamo anche nel Life di Bulgari ed indossato da Joan Thiele per un intervista con Rolling Stone. 

Molto vicina al suo modo di raccontare la moda italiana con tratti evidenti che riportano al sud, c’è il fotografo Marcello Arena. Marcello e Nicole sono amici nella vita e muse uno dell’altra nel lavoro. Nicole proviene dalla scuola di pensiero della Marangoni ed è proprio lì che si fece notare. Continueremo a sentir parlare di lei, molto presto!

More from Roberta Gigliotti

Eccovi la nostra esperienza alla 20° Edizione dell’International Tattoo Expo

Nella notte dei tempi rappresentava un rapporto rituale con il sacro, poi...
Read More