Le citazioni di Jim Morrison più (ab)usate sul web

Quarantuno anni fa moriva Jim Morrison, il frontman della band statunitense The Doors, considerato uno dei più grandi cantanti del rock della storia (al 22° posto nella lista stilata da Classic Rock).

Le cause delle sua morte non furono mai chiarite. Fu trovato nella vasca da bagno del suo appartamento a Parigi dove viveva con la sua compagna Pamela Courson.
I referti ufficiali parlarono di arresto cardiaco ma molti affermarono che morì di overdose dopo una dose di eroina consumata al Rock ‘n’ Roll Circus, un locale musicale notturno famoso per essere un ritrovo per eroinomani.

Oggi può definirsi ancora come il simbolo dell’inquietudine giovanile.

Che sia il protagonista della tua t-shirt, la faccia del poster appeso nella stanza di tua sorella, la voce dell’audio cassetta che arrotolavi con la penna, Jim Morrison ha segnato la giovinezza di intere generazioni, dagli anni 60 fino a oggi.
La sua voce rivoluzionaria, entrò tragicamente a far parte nella maledizione del club dei 27 di cui Brian Jones, Jimi Hendrix, Janis Joplin, prima di lui ne fecero parte.

Per molti è stato “il profeta della libertà” per altri semplicemente la didascalia della propria immagine del profilo.

Per celebrare questo giorno, abbiamo fatto un giro fra i profili Facebook e Instagram dei nostri amici, raccogliendo citazioni firmate Jim Morrison usate e abusate sul web.

Ecco una raccolta:

“Smetterò di amarti solo quando un pittore sordo riuscirà a dipingere il rumore di un petalo di rosa cadere su un pavimento di cristallo di un castello mai esistito.”

“Bimbo mi chiedi cos’è l’amore? Cresci e lo saprai. Bimbo mi chiedi cos’è la felicità? Rimani bimbo e lo vedrai…”

“Sono nato piangendo mentre tutti ridevano e morirò ridendo quando tutti piangeranno.”

“Alcuni dicono che la pioggia è brutta, ma non sanno che permette di girare a testa alta con il viso coperto dalle lacrime.”

“La solitudine è ascoltare il vento e non poterlo raccontare a nessuno.”

“Non arrenderti mai, perché quando pensi che sia tutto finito, è il momento in cui tutto ha inizio.”

“Se ti droghi ti capisco, perché il mondo ti fa schifo; se non lo fai ti ammiro, perché sei in grado di combatterlo.”

“I sogni sono come le stelle, basta alzare gli occhi e sono sempre là.”

Tags from the story
, , , ,
More from Francesca Petroni

I video più trash di questa estate italiana.

Come ogni estate i tormentoni ci logorano l’anima, lo sappiamo, i ritornelli...
Read More