Non abbiamo parlato moltissimo… perché Colby Keller di solito fa altro

Nato nel Maryland nel 1980 si è fatto strada prima nel mondo del porno gay, grazie alle doti che mamma natura gli ha dato, poi in quello dell’arte con il suo progetto Colby Does Americas, per il quale gira stato per stato, viene a casa tua e ti fa la festa (dopo aver postato le foto dei viaggi su Instagram). Infine per essere diventato il protagonista dell’ultima campagna di Vivienne Westwood. Della serie: mica cazzi.

di Alex Vaccani

Con la sua aria da geek della porta accanto Colby Keller ha conquistato il mondo fashion come protagonista della nuova campagna di Vivienne Westwood e quello dell’arte con il progetto Colby Does America, una serie di film hard gay e foto artistiche per ciascuno stato americano. Tradotto brevemente: se lo incuriosisci abbastanza questo ragazzone del Maryland viene a trovarti e gira un film dei suoi…

DEFINISCI I IL PROGETTO COLBY DOES AMERICA:

È un progetto porno-artistico dove giro un video in ogni stato, oltre ad alcune province canadesi. È stato divertente, ma la cosa che considero più importante è che è stata una grandissima opportunità di crescita artistica e personale.

IN UN’INTERVISTA TI SEI DEFINITO IL NERD DEL PORNO, È UNA COSA CHE PENSI ANCORA DI TE STESSO?

Non ricordo precisamente di averlo detto, ma certamente sono una persona molto curiosa e il mondo che mi circonda m’affascina. Se tutto questo mi rende un nerd, allora sì, sono pienamente d’accordo con questa interpretazione.

QUALI SONO I RICORDI PIÙ BELLI CHE CONSERVI DAGLI STATI CHE HAI VISITATO?

Sono andato a Tanque Verde in Arizona e ho scalato nudo. Quella per me è stata un’esperienza nuova e liberante. È come essere stato per un attimo in paradiso.

 HAI MAI AVUTO PAURA DI INCONTRARE IL RAGAZZO CON LE INTENZIONI SBAGLIATE?

Ero più frustrato d’incontrare persone dalla falsa identità. Durante questo viaggio mi hanno catfishato parecchie volte.

DI COSA SEI PIÙ ORGOGLIOSO RIGUARDO A TE STESSO?

L’orgoglio non è uno dei peccati capitali? Cerco di evitarlo.

TI HANNO MAI CHIESTO QUALCOSA D’INSOLITO?

Cerco di non giudicare la sessualità degli altri come strana. Ho dei limiti, ma non sono più o meno interessanti dei limiti degli altri.

HAI MAI PENSATO DI FARE COLBY DOES EUROPE?

Amerei. Mi aiuteresti a finanziarlo?

SE AVESSI UN ADESIVO ANTI TAMPONAMENTO ATTACCATO SULLA TUA MACCHINA COSA CI SAREBBE SCRITTO?

Falce e martello.

 MI DICI UN SEGRETO DEL MONDO HARD GAY CHE MI FACCIA SENTIRE COME UN INSIDER?

Che non è neanche lontanamente divertente quanto tu possa immaginare che lo sia. Ed essere un insider non è necessariamente una buona cosa in questo caso…

VIVIENNE WESTWWOOD TI HA SCELTO COME TESTIMONIAL DELLA SUA NUOVA CAMPAGNA SCATTATA DA JUERGEN TELLER, COM’È STATO?

Vivienne Westwood e Juergen Teller sono due eroi per me, li
ho conosciuti tramite il fashion designer Bernhard Wilhelm. È
stato assolutamente incredibile collaborare con entrambi, è stata la realizzazione di un sogno.

PER LA CAMPAGNA SEI STATO FOTOGRAFATO IN ABITI FEMMINILI, COM’È STATO PER UN MACHO COME TE INDOSSARE QUESTI OUTFIT?

Gli abiti che ho indossato possono essere portati sia da donne che
da uomini. Credo e spero che col tempo la società ampli i suoi orizzonti; le persone dovrebbero essere libere d’indossare quel che vogliono senza etichette di genere.

CON QUANTI UOMINI HAI DORMITO?

Abbastanza da sentirmi una puttana svergognata.

 TI SEI MAI INNAMORATO DI UNO DEI RAGAZZI CON CUI SEI STATO?

Certo che sì. Succede.

CHE COSA TI ECCITA?

Una mente aperta, la confidenza e una vasca da bagno pulita.

COME TI CONSIDERI?

Non sta a me rispondere. Faccio del mio meglio per essere empatico, ma faccio errori come tutti quanti.

SE TU AVESSI UN MOTTO QUALE SAREBBE?

Non rispondere.

 

Written By
More from Alex Vaccani

Ulrich Lang: immagini che diventano profumi d’autore

Intervista a Mr. Ulrich Lang sulla sua nuova linea di fragranze, una...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × tre =