Pete Doherty, il talento innato che suscita odio e amore

L'artwork di Hamburg Demonstration il nuovo album di Pete Doherty
L'artwork di Hamburg Demonstration il nuovo album di Pete Doherty

Pete Doherty provoca la folla dal palco del Bataclan di Parigi : “Come on, boys, you gotta choose your weapon: J45 or AK47?”

Ci sarà stata un’ovazione al Bataclan il mese scorso, quando suonando la nuova Hell to Pay at the Gates of Heaven, Peter Doherty ha invitato il pubblico a scegliere tra la storica chitarra acustica J45 e il più tristemente famoso tra i fucili d’assalto.

A distanza di 7 anni da Grace/Wasteland, ecco Hamburg Demonstrations, nuovo lavoro di uno dei più grandi talenti della sua generazione.

pete doherty 2016

Le sue storie in bilico tra alcol e droga hanno minato la sua credibilità dai tempi in cui usciva Kate Moss ma la sua musica resta efficace e solida e lo conferma come un talento degli anni 2000.

Fa davvero sorridere come le sue vicende personali, soprattutto le meno felici, siano state a volte capaci di oscurare le capacità di songwriting di Doherty, che però senza batter ciglio mette per un momento da parte i suoi Libertines, imbraccia la chitarra acustica e torna in versione solista, più intima e confidenziale.

Il disco è stato registrato in sei mesi ad Amburgo con la supervisione del produttore Johann Scheerer, al quale va un merito su tutti: l’aver valorizzato l’istinto e la spontaneità di Peter, senza ricercare una pulizia assoluta e un suono perfetto. Risultato: la vera perfezione.

Hamburg Demonstration il nuovo album di Pete Doherty  sfiora la perfezione cantautorale

Ogni pezzo è una gemma in grado di smuovere emozioni, grazie alla combinazione costante di melodie convincenti e ben suonate, atmosfere acustiche con richiami retrò e testi che sanno essere insieme potenti, fragili, sinceri.

Riesce davvero difficile per esempio, evitare una pelle d’oca alta così quando si ascolta Flags From the Old Regime, dedicata e rivolta all’amica Amy Winehouse.
I don’t Love Anyone Peter, but you’re not just Anyone.

Peter Doherty – Hamburg Demonstrations (BMG)

More from Ettore Dell'Orto

Justice e MGMT: ci siamo! È arrivata la serata più attesa dell’estate milanese

Tutto pronto per l’evento in programma all’Ippodromo Snai San Siro di Milano,...
Read More