Raw di OMAKE X SHUNE raccontato attraverso 12 foto esclusive

Photo by Samantha Rodríguez Cardinale

“Raw” è il nuovo album di OMAKE X SHUNE che è disponibile su #Spotify e su tutte le principali piattaforme streaming per Arroyo distribuito da Believe Digital.

Il primo video estratto dal disco è  “Truths & Enemies” , ed è stato realizzato da Bonasia & Narcisi.  Le sue immagini accompagnano atmosfere in scene di intimità e paesaggi urbani molto particolari. Il progetto è qualcosa di fenomenale, uno dei più introspettivi che abbia mai ascoltato. Per questo motivo ho chiesto a Omake una foto per ogni traccia che compone l’emozione celata dietro a delle semplici note e testi.

Quindi CLICATE QUI  per mettere in play il disco  e Don’t sleeepp on thiss!

 

  • Honda 95

Photo by Samantha Rodríguez Cardinale

Mi trasferii in una casa vicino alla persona con cui avevo una relazione in quel momento. Sfortunatamente, la relazione è finita poco dopo e quella casa è rimasta comunque la mia casa per un po’. Honda 95 è stata scritta in quel momento. Questo paio di Air Jordan 1 me le ha regalate lei, e ci sono molto legato perché so gli sforzi economici che ha fatto per acquistarle, e mi ricorda che splendida persona sia stata con me.

  • Truths & Enemies

Photo by Samantha Rodríguez Cardinale

Alcuni dei miei tatuaggi sono stati fatti a memento di storie importanti passate. Quando durante l’estate si ha meno vestiti addosso diventano un pro memoria di ciò che è stato, di errori da non ricommettere. Truths & Enemies parla di come certe volte in un rapporto a due si crei la ricerca ossessiva di piccole verità per mettersi uno contro l’altro e sfogare frustrazioni. Evidentemente certe volte non bastano i tatuaggi per evitare il ritorno di certi sbagli.

  • MFL

Photo by Samantha Rodríguez Cardinale

Comprai questa camicia in una boutique di vestiti da donna. Mi ricordo di un paio di mariti guardarmi in modo strano. Ovviamente su di me la cosa ha fatto poco effetto, però mi ha dato da pensare. MFL sta per My Future Love, e in questo brano ho provato ad immaginarmi come sarebbe potuta essere la vita di una persona omosessuale che non è mai riuscita a trovare il suo vero io. E il suo vero lui, che forse rimarrà un sogno silenzioso. Certe volte ci scordiamo di quanto chi come me, maschio bianco eterosessuale benestante, sia incredibilmente fortunato.

  • Sidewalks / Grace_Fireworks

Photo by Samantha Rodríguez Cardinale

Per quanto riguarda l’approccio del mio cantato su un beat, in Sidewalks / Grace_Fireworks sono riuscito a tirare fuori un lato “groovy” che temevo non mi appartenesse per niente. Il mondo hip hop e urban in generale è qualcosa che sento fare parte di me almeno quanto la tradizione legata alla musica più melodica e meno ritmica. Questo si riflette anche nello stile, e il fatto che sia andato da solo fino ad Amsterdam con fondamentalmente il solo obiettivo di comprarmi dei capi di Karl Kani credo lo dimostri.

  • Olympics

Photo by Samantha Rodríguez Cardinale

Olympics non è la canzone più “anziana” di questo album. Ma nelle sue liriche ho trovato la spinta per scrivere il resto dell’album, e trovare il collegamento mancante con alcuni brani scritti in precedenza. La non accettazione della mia immagine nello specchio, e l’ansia che ne è derivata mi ha portato a dover affrontare un periodo di terapia con un professionista. In questa foto c’è anche un profumo. Quell’Armani mi è stato regalato più volte da mia madre, ed anche se è un oggetto materiale per me ha il profumo di casa.

  • A-Villain

Photo by Samantha Rodríguez Cardinale

Ho registrato una prima demo di questa canzone in una take il giorno stesso in cui l’ho scritta. Abbiamo lasciato quella versione nell’album, non è mai stata reincisa. È il brano più faticoso che ho scritto in vita mia. Quando sei stato capace di fare così male a qualcuno, pur invece essendo convinto di fare il tuo massimo, capisci che in quel film non sei l’eroe. Sei il cattivo.

  • BDSM

Photo by Samantha Rodríguez Cardinale

Ho scoperto solo lo scorso anno il mondo BDSM in modo più approfondito. Alcuni aspetti di questo mi hanno non solo prima affascinato e poi conquistato, ma anche aperto molti interrogativi e spunti di riflessione sulla relazione fra il sentimento denominato come amore e il sesso. E anche cosa si intendesse in senso lato, per sesso. La canzone prova proprio ad esplorare questo aspetto, portando purtroppo alla luce come il sesso possa talvolta essere la via di fuga da un terremoto.

  • YP_GRLZ

Photo by Samantha Rodríguez Cardinale

È la canzone sulla mia città. Sono orgoglioso di dire che vengo da Pisa. Anche se vivo a Milano da anni, io lo so quale è la casa mia. Quindi questa è per tutti i miei amici che fanno gli impicci per andare avanti, e vivono nei palazzi. Io sono stato fortunato, altri meno. È il mio dovuto tributo a tutti loro, e alcune storie importanti che ho avuto, dove la città di Pisa ha avuto un ruolo da protagonista. La felpa che indosso è di Cooking Collective, i ragazzi che stanno curando tutta la parte estetica del progetto Raw.

  • Iowa

Photo by Samantha Rodríguez Cardinale

Per quanto riguarda la parte strumentale di Iowa, non ho remore nel dire che il lavoro che abbiamo fatto io, Luca e Davide è stato -minimizzando- maniacale. Avevo in testa una certa estetica che volevo ricreare attraverso sample da vinili, batterie minimali, chitarre eteree, e bassi e sintetizzatori suonati.

Dovevano ricreare nelle mie orecchie la sensazione che ho nei miei occhi quando guardo delle Nike black on black.

  • Olneya Tesota

Photo by Samantha Rodríguez Cardinale

Olneya Tesota è un divertissement, uno sdrammatizzare sonoro dopo un momento di abbandono iniziale rappresentato da una voce aperta e continua. È un episodio di isolamento, una condizione che ritengo fondamentale nel mio quotidiano per entrare in contatto con il mio io, nel bene e nel male. Camminare ogni giorno per qualche chilometro con le mie Beats è il miglior esercizio per questo scopo.

  • Storm

Photo by Samantha Rodríguez Cardinale

Volevo una canzone che avesse un suono invernale. So benissimo che non sono il musicista più solare in giro, ma quando parlo di suono invernale non necessariamente faccio riferimento all’uso di suoni freddi, ma piuttosto di tempi più dilatati e spazi più aperti. Questa è per me Storm. Una canzone da cappotto. E questo cappotto di Armani sarà il mio cappotto per tutta la vita.

 

  • Awake_|_Finale

Photo by Samantha Rodríguez Cardinale

Concepita e nata come l’outro di Raw. Ho cantato questa canzone una sola volta. Alle 4 di notte, con il mio laptop e un microfono USB da 70€. Quella unica registrazione è la versione presente in Raw.

Written By
More from Stefano Nappa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 + 10 =