GOLA’S LOCOS 27: NOI FACCIAMO MUSICA NON SIAMO UNA GANG.

In Via Gola non c'è solo lo schifo di cui tutti parlano (che poi non è nemmeno vero) ma ci sono anche due ragazzi che insieme hanno formato Gola's Locos 27 - GL27 e sono pronti a fare boom.

Via Gola a Milano è un posto che conosco molto bene, visto che ho vissuto al n.27  per diversi anni della mia vita. Di questa via spesso si dice che è un luogo strano, perché non è per tutti, perché fa paura, perché non dà sicurezza, ma allo stesso tempo lascia intuire che ha delle regole non scritte che possono farti sentire “al sicuro”.

Via Gola è come se fosse il punto di partenza di una Milano da nascondere, l’incrocio con via Pichi è uno dei luoghi più hardcore che un milanese può avere la fortuna (o la sfortuna) di vedere.

Via Gola è per me una Repubblica indipendente, dove a far da padrone oggi è la musica di due ragazzi che stanno cominciando a farsi strada verso un mondo che non conoscono ma che bramano come mai niente hanno voluto nella loro vita.

Si chiamano Rakib Guesmi (Rako) e Imix Nicolas Maffei (Guero), ma tutti li conoscono come Gola’s Locos 27 o GL27.

Ho voluto fortemente conoscerli e intervistarli e quello che leggerete è ciò che ne è venuto fuori. 

Il vostro pezzo, che su YouTube in pochissimo tempo ha raggiunto migliaia di visualizzazioni, si chiama “Criminel”. Chi dei due è più criminale? Chi ha scritto la canzone? Insomma da dove venite?

Imix: Non siamo noi i criminali di cui parliamo nella nostra canzone che abbiamo scritto insieme, anche se Rakib aveva da tempo il ritornello in testa. Il nostro pezzo parla metaforicamente della vita di quartiere che viviamo. 

Perché avete scelto di fare trap e non un altro genere musicale?

Imix: Al di la del fatto che siamo degli appassionati di musica trap, abbiamo scelto questo genere perché oggi ci rappresenta al meglio dal momento che è un’evoluzione della musica in generale.

Da cosa o da chi siete stati influenzati musicalmente parlando?

Rakib: Io ascolto tanti rapper, soprattutto francesi, come Lacrim. Anche nel nostro pezzo e in quello che vogliamo fare si sente un certo beat  filo-francese.

Quindi dopo Criminel uscirà qualcosa di nuovo? Quando? Posso sapere qualcosa in più?

Ixim: Abbiamo pronti già diversi pezzi, tra cui Sinaloa, un pezzo dove canterò solo io, e Occhi, un pezzo in cui canterà solo Rakib, per poi tornare a cantare insieme. Non ci aspettavamo tutto questo entusiasmo per Criminel, e siamo molto felici di questo. Ci stiamo preparando al meglio per far si che la gente si renda conto che non stiamo facendo cazzate. L’idea è quella di creare un nuovo genere diverso e particolare.

Diverso da cosa e particolare perchè? 

Rakib: Diverso dalla trap. Mi spiego: il genere che sto cercando di fare io adesso è uscire un attimo dalla trap ed essere magari più innovativo. 

Imix: L’improntra Trap c’è sempre, ma dentro vogliamo metterci qualcosa che in Italia musicalmente ancora non c’è, come gli inglesi che fanno drill.

Con chi ce l’hai? Chi vuoi prendere a parolacce?

Ixim: In particolar modo non ce l’ho con nessuno, certo ad alcune persone vorrei tantissimo sbatterglielo in faccia, e la musica mi aiuterà molto in questo. (ride n.d.r)

Prima di vivere in Via Gola vivete a Milano, cosa non vi piace della città e cosa invece si?

Ixim: Milano è la nostra casa, ci siamo cresciuti quindi è un po’ come la famiglia: non la scegli, però è bella e proprio perché ci viviamo conosciamo i suoi lati oscuri, specie quelli del nostro quartiere che nessuno racconta anche per questo vogliamo farlo noi.

Rakib: La competizione è una cosa che detesto, Milano ti mette in competizione h24 con qualsiasi persone incontri per strada. 

Ho visto il vostro video, l’avete fatto da soli?

Ixim: No, il video l’abbiamo fatto con Grapeshot Film, dei ragazzi che secondo noi spaccano e che hanno più o meno le nostre idee. Ci siamo conosciuti e ci siamo piaciuti subito tanto da collaborare insieme.

Sempre nel video ho visto che siete attenti allo stile, che rapporto avete con la moda?

Ixim: vivendo a Milano per forza di cose la moda condiziona la tua vita, poi nella musica e soprattutto nei video se vuoi farti conoscere devi avere un look che si faccia ricordare.

Rakib: io prima ancora di fare un video penso già a come sarò vestito, per me è fondamentale avere qualcuno che mi consiglia e che poi mi propone cosa indossare nei video che facciamo.

Cosa vi aspettate dallo showbiz? 

Ixim: Prima di dirti che ci aspettiamo un ritorno, anche economico, vogliamo che la gente percepisca il lavoro che stiamo facendo e che sappia che siamo partiti dal basso e che non facciamo musica solo per il gusto di farla, ma ci crediamo per davvero.

La vita del trapper è spesso vista come uno status symbol: soldi, donne e droga. Cosa volete comunicare con queste ostentazione nel voler far credere che avete una vita lussuosa? 

Ixim: cazzo che domanda. L’immagine tipo del trapper purtroppo è quella che descrivi tu nella domanda, ma venendo dalla strada per forza di cose queste cose le vedi e le vivi tutti i giorni, poi sta a te decidere se omologarti o far la differenza. 

Rakib: Non vogliamo portarci dietro il peso dello stereotipo, vogliamo mandare un messaggio che non sia quello del sesso/droga e soldi a tutti i costi. Vogliamo far le cose come vogliamo noi e sappiamo che se le facciamo bene andrà tutto bene.

Via Gola è vista dai milanesi un pò come il cancro di Milano, pensate di far qualcosa per il vostro quartiere?

Rakib: Via Gola noi la vediamo come il buco nero dei Navigli, ma non è tutta cosi. Noi siamo dei ragazzi che vivono li e che amano le persone di quel posto e verosimilmente saremo riconoscenti con chi crede in noi da sempre.

Siete pronti ad esibirvi live? 

Ixim: avevamo in mente qualcosa ma aspettiamo la fine delle vacanze, così magari vengono a sentirci più persone possibili. 

Rakib: Non vedo l’ora.

L’intervista finisce ed io rimango con loro qualche minuto prima di salutarli e augurargli il meglio che la musica, l’amore e la vita possa dargli.

 

Tags from the story
, , , ,
More from Giuseppe Di Rosalia

MILANO MODA UOMO FW 2019-20 MAGLIANO: I FUMETTI E LA BOLOGNA UNDERGROUND

Luca Magliano nel 2017 ha vinto Who Is On Next?, la ricerca...
Read More