MOVEMENT TORINO, una settimana di musica elettronica

Parente europeo del “Detroit Electronic Music Festival (DEMF)” uno dei più importanti e storici Festival di musica dance del mondo che si svolge a Detroit dall’anno 2000, Movement va in scena per la prima volta fuori dai confini americani il 15 dicembre 2006 a Torino per celebrare la chiusura delle Olimpiadi invernali. 

Più mainstream rispetto al suo concittadino C2C, il festival che conta quest’anno la sua undicesima edizione porta in scena dal 22 ottobre al Lingotto Fiere di Torino una settimana di musica elettronica e incontri, con nomi in line up come Sven Vath, Ben Klock b2b Dettmann, Adam Beyer & Ida Engberg, Pan-Pot, Jeff Mills, Apollonia, Kink live e Phuture live. 

Movement Torino, come tutte le manifestazioni promosse da Movement Europe, ha come obiettivo la sostenibilità integrale: sarà quindi sostenibile economicamente, perché produce più ricchezza di quella che consuma, sostenibile territorialmente perché è un importante volano promozionale per Torino e sostenibile ambientalmente, perché diminuisce ogni anno del 15% il suo impatto ambientale.

Movement ambisce a inoltre a diventare the most consumer-friendly Festival al mondo: con Movement Hospitality System, piattaforma integrata per l’accoglienza dei propri ospiti veicola prenotazioni per hotel, taxi, e integra alla proposta artistica del Festival offerte per visite culturali e ingressi ai musei. La notte di Halloween, il 31 ottobre, al Lingotto Fiere, si terrà il main event di chiusura della manifestazione. 

movement torino

More from Roberta Bettanin

Savage & House District volano a Barcellona

Il Sonar Festival, come già detto in queste pagine, porta con sé...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 + sei =