#DontCallMeNerd – La Casa di Paco Roca è un inno ai ricordi e alla famiglia

il fumetto la casa di paco roca

Cosa significa Casa, cosa sentiamo quando parliamo della nostra, quali sono le emozioni che ci aprono il petto? Lo spiega Paco Roca nella sua ultima opera edita dalla Tunué intitolata La Casa.

Casa, una parola semplice dal significato ampio. Il terremoto che domenica (30 ottobre) ha colpito Norcia, mostrata come un deserto di macerie, mi ha colpito forte non fisicamente ma emotivamente e mentalmente. Molte persone, come succede abitualmente in Italia quando il sisma colpisce, sono rimaste senza la propria dimora, senza la propria casa eppure non hanno alcuna intenzione di abbandonare quella terra, quelle sensazioni, quei ricordi e quelle emozioni.

il fumetto la casa di paco roca

Ero al Lucca Comics quando è successo e quell’affetto verso la proprio casa delle persone colpite dal terremoto mi ha riportato alla mente La Casa di Paco Roca. Il sisma, di per sé, non centra nulla con la graphic novel del fumettista spagnolo ma ciò che invece centra, eccome se centra, è il ruolo della casa nella vita delle persone.

La Casa, dicevo all’inizio, è una parola semplice ma il significato va ben oltre dall’immobile in cui un individuo vive, cresce, mangia, dorme. Casa significa amore, casa significa ricordi, casa significa origini. Qualcuno diceva che per conoscere al meglio una persona basterebbe osservare la sua casa, di nascosto, e da lì sarebbe possibile capire la sua identità, la sua personalità, i pregi e difetti.

Paco Roca ci racconta di come, a volte, non ci rendiamo conto di quanto siano importanti certe cose, certe abitudini che inizialmente, sopratutto da giovani, sembrano delle gran rotture di palle e invece, in ritardo, ci accorgiamo di quanto fossero preziose e importanti.

il fumetto la casa di paco roca

L’artista spagnolo è riuscito a immergerci nella vita di un padre che con fatica, sacrifici, sforzi e tanta passione e forza di volontà sia riuscito a costruire questa seconda Casa, in questo caso, creata per la villeggiatura, per le riunioni di famiglia e per le festività. Un luogo di ritrovo, una Casa per tutti, un posto centrale nella vita della famiglia.

Il tempo ha un ruolo fondamentale in tutta l’opera, come in molte altre opera di Roca. Il tempo scorre inesorabile e tutti noi dobbiamo adeguarci, adattarci e prendere coscienza che nessuno è in grado di fermarlo possiamo solo passarci in mezzo e lasciare qualcosa di noi, un ricordo, un’emozione, un oggetto. La Casa è tutto questo, un mix di ricordi, emozioni sia negative che positive, litigi e rappacificazioni. La Casa è il racconto di una famiglia. La Casa è la vita delle persone, le persone possono smettere di vivere ma una casa non smetterà mai di esistere anche se ne resterà soltanto macerie e cenere.

Written By
More from Fabio Fagnani

Ratigher: “Trama” famoso e apprezzato nel mondo fumetti #DontCallMeNerd

Il pensiero dietro alle tavole, una critica sulle nuvole e le incertezze...
Read More