È JSSÙTU O’ NUOVO URBAN, non vo’cattati che è gratise

Gomorra che ritorna, Liberato che pare il settimo mistero egizio, tutti che parlano in suburriano, camorriano, terroniano, tutti che si vestono in tuta, insomma: perché tutti vogliono essere terroni? Sarà che terrone è diventato figo? Il nuovo numero di Urban, in città da questi giorni è scaricabile qui, ha uno speciale che si chiama Terrone is the new cool.

Portfolio di Giorgio Serinelli, intervista a Caparezza, un servizio moda bomba e un articolo sulla fenomenologia terronyca scritto in dialetto calabrese da Bruno Giurato. Incomprensibile. Ma bellissimo. Che bisogno c’è di traduzioni oggi? Dai, non scherziamo.

E poi: mega speciale fatto in collaborazione con Cat. Sei personaggi, tutti con le stesse scarpe: Luca Font, tatuatore, Priestess, rapper, Thorimbert, fotografo, Vibrazioni ART Design, custom artist, Vanni Oddera, freestyler, Alexander Meliss, dj.

Infine il CDQC (Cosa Dove Come Quando): cosa succede in città.
Una cosa su tutte? Basta temporary shop, basta vetrine: le cose giuste adesso bisogna andarle a cercare dentro i cortili!

URBAN IS IN TOWN!

 

 

 

Written By
More from Redazione

GLOVO DA ORA E’ ANCHE BEAUTY AND LUXURY

Il distributore italiano ha scelto di testare il nuovo canale retail delivery...
Read More