Ventura Projects e quei magazzini sotto la Stazione Centrale.

ventura centrale
Gli spazi di Ventura Centrale

Iniettare nuova vita sotto i binari. Ripensare le risorse. Scoprire nuovi processi. Sono questi gli obiettivi di Ventura Lambrate e Ventura Centrale.

Torna da martedì 4 a domenica 9 aprile il Salone del Mobile 2017, e promette di stupire ancora con Ventura Projects. Quest’anno al suo evento di punta Ventura Lambrate si affiancherà l’innovativo Ventura Centrale, che porterà il fulcro degli appuntamenti della Design Week alla Stazione Centrale di Milano.

ventura projects
MAARTEN BAAS

Infatti, in uno degli hub della stazione, nei magazzini dismessi sotto i binari in via Ferrante Aporti 15, camminare tra le volte pittoresche sarà ancora più suggestivo e offrirà infinite possibilità di creazioni artistiche performative. Questa è stata la sensazione che Margriet Vollenberg, direttore di Ventura Projects, ha sperimentato nel primo sopralluogo del posto, intuendo il potenziale teatrale dello spazio. Ventura Centrale esprime dunque il desiderio di iniettare nuova vita nei magazzini raccordati lungo la stazione ferroviaria presentando le installazioni di design site-specific al pubblico.

Tra i nomi confermati di Ventura Centrale, ci sono Lee Broom, con una giostra incantevole e spettacolari giochi di luce che presentano i prodotti chiave dalla sua carriera re-immaginata in una tavolozza di colori completamente bianca; Salviati in collaborazione con Luca Nichetto e Ben Gorham, con gli impianti di artigianato vetro che interagiscono con forza con la luce dei vecchi magazzini della stazione; Daniel González, un membro regolare della famiglia Ventura che, con una serie di shoppers in cotone personalizzate, mostra le diverse fasi del processo creativo di designer – dall’idea al prototipo e al prodotto; e poi ancora Maarten Baas da Lensvelt, e Baars & Bloemhoff.

ventura CENTRALE
DANIEL GONZÁLEZ “D.G. CLOTHES PROJECT”

Mentre Ventura Centrale mira a installazioni spettacolari, Ventura Lambrate guarda al design esterno.

Arrivato ormai all’ottava edizione, il progetto coinvolgerà diverse location del quartiere, i più innovativi e visionari designer nordeuropei, ma anche firme nostrane e internazionali. Che si tratti di riflettere su questioni politiche, su rischi e speranze del progresso tecnologico o su sostenibilità, i progettisti di Ventura Lambrate mostrano chiaramente l’intenzione di sostenere il progresso globale. I lavori mostreranno come i designer di Ventura Lambrate sanno ripensare alle risorse, scoprire nuovi processi e discutere le implicazioni del consumo di materiali per l’ambiente. Il visitatore potrà vedere i prodotti finali in mostra come risultato di combinazioni di materiali di utilizzo o di materiali insoliti.

Grandi protagonisti di Ventura Lambrate saranno l’Accademia Central Saint Martin, con i progetti dei suoi studenti; Logotel, con un progetto che mostra quanto la tecnologia e l’intelligenza artificiale plasmino la vita umana con due robot wall-climbing che interagiscono nella costruzione di una struttura sospesa; l’Atelier Mendini, che abbraccia le nuove tecnologie e, insieme con il progetto Ecopixel, mostra la volontà di limitare i danni al pianeta attraverso una plastica riciclata accessibile e sostenibile che può essere fusa più e più volte senza perdere le sue proprietà.

Info: Ventura Projects

Written By
More from Giulia Laino

L’erotismo dissacrante di Tinto Brass in mostra a ONO arte

La primavera porta scompiglio ma l’estate porta nuove mostre da scoprire. La...
Read More