BLAUER rivoluziona il concetto di piumino

BLAUER rivoluziona il piumino
BLAUER rivoluziona il piumino

Per la Fall/Winter 15/16 Blauer presenta un piumino nuovo, speciale e unico nel suo genere: la prima giacca che si riscalda da sola.

Nella fodera interna di questo futuristico giubbotto si nasconde infatti un innovativo generatore, l’ EHG (Electric Heat Generator) attraverso il quale è possibile riscaldare il piumino e far fronte così anche alle temperature più rigide

Per attivare il meccanismo basterà premere un pulsante posizionato sul petto della giacca proprio sotto il logo Blauer.

Una leggera pressione genererà immediatamente un calore benefico e avvolgente. Sarà anche possibile sceglierne l’intensità, grazie a tre livelli di regolazione.

Blauer presenta quella che si preannuncia essere una vera e propria rivoluzione nel mondo dell’abbigliamento, resa possibile grazie alla tecnologia EHG, nascosta all’interno di un tessuto a tre strati soffice, sottile , pieghevole e completamente lavabile. Da dimenticare dunque quel genere di filato legato al passato che assomigliava alla fibra di carbonio e che rendeva i capi rigidi e fragili, se piegati.

E’ proprio l’esclusiva struttura a tre strati a rendere così vincente questa tecnologia : il primo strato, un tessuto stampato in terahertz, contribuisce a riflettere la temperatura del corpo, il secondo strato è costituito da una fibra soffice al tatto che trattiene il calore mentre il terzo strato, realizzato in alluminio non tessuto, isola ulteriormente mantenendo lo stato termico ideale.

Grande attenzione anche alla sicurezza, ogni capo è dotato di fettucce antistatiche per scaricare l’elettricità ed anche l’interruttore e il cavo del logo sono accuratamente ricoperti.

Addio freddo per il prossimo inverno Blauer ci regala calore grazie al primo piumino che utilizza tecnologia E.H.G.

www.blauer.it

Written By
More from Redazione

Libreria La Tramite, un paradiso per collezionisti

La libreria La Tramite nasce a Milano nel 1946 è il paradiso...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 3 =