Le cover di un album prendono vita nell’arte di 12inch Motion

Più passano gli anni e più le cover dei dischi assomigliano a delle vere e proprie opere d’arte.
Quando avete un disco in mano avete qualcosa di concreto, avete la possibilità di rigirarlo come volete e ammirarlo nei particolari.

Spotify sarà attualmente anche la piattaforma più in voga e comoda del momento in ambito musicale, ma il sogno d’immaginare una copertina prender vita come i giocattoli di Toy Story non può avvenire sul web a meno che tu non ti chiami Felix von Líska.

Il progetto si chiama 12 Inch Motion e si trova su di una pagina Instagram e una di Tumblr dove lui, sotto ogni cover che ha animato sceglie un brano che preferisce.

A volte aggiunge anche altri elementi alle copertine che anima come ad esempio quelle degli  A Tribe Called Quest,  di Ahmad Jamal, di Madvillain, di Kendrick Lamar e di DJ Shadow.  

[019] Madvillain – Madvillainy Original artwork by Jeff Jank.
Quella che ha animato con maggiore difficoltà secondo me è quella di King Krule – 6 Feet Beneath The Moon. Ne ha animate più di 100

[071] King Krule – 6 Feet Beneath The Moon
[014] SBTRKT – Wonder Where We Land
[021] Flying Lotus – You’re Dead!
[026] The Ahmad Jamal Trio – The Awakening
 

[023] Joey Badass – 1999
[036] The Doors – Morrison Hotel
[076] DJ Shadow – The Mountain Will Fall
[033] A Thousand Years – Patterns, Colours, Textures, Emotions
 

[057] blink-182 – Enema Of The State

More su :
Instagram / Tumblr

Written By
More from Stefano Nappa

Birø X Urban // ERROR 404 new playlist

Abbiamo chiesto a Birø di creare una playlist settimanale che sarà disponibile anche su...
Read More