Pony, il ritorno al passato della sneakers

Ha segnato la storia delle generazioni degli anni 70 e 80 portando le sneakers fuori dai campi sportivi, introducendole e diffondendole nelle strade delle città americane e diventando automaticamente leader nell’ambito delle calzature sportive nonché ideatore di quel fenomeno e tendenza che ancora oggi fa parte della società di tutto il mondo.

Stiamo parlando di Pony, marchio nato precisamente nel 1972 a Manhattan, che al fine di rivangare la sua storia e ricordare a chiunque quale importanza culturale e modaiola avesse avuto, decide di riportare alla luce l’iconico modello PRO 80, una scarpa da tennis in pelle bianca che fu un vero e proprio elogio alla tradizione sportiva.

Pony si reinventa dunque, interpretando nuovamente questo modello, che, per la stagione corrente, assume il nome di PRO 80 CRACK.

Lo scopo, quello di matenere forte la sua autenticità, l’impatto grafico del design e l’attenzione per i dettagli che l’hanno reso riconoscibile ieri come oggi. Incredibile come la moda rimanga fedele ai canoni acquisiti nel passato, facendo si che essi possano ritornare continuamente e segnare ancora una volta una tendenza che da sempre è rimasta tale, anche nel mercato delle sneakers.

Il logo sulla linguetta è quello originale degli anni 80, il design è il medesimo, la pelle, all’altezza dei lacci e della punta, screpolata, per dargli un animo retrò e allo stesso tempo urban e streetwear.

Ebbene, ancora una volta Pony demarca la sua importanza non solo in ambito di scarpe da tennis, volgarmente chiamate, posizionandosi tra i modelli più amati da ragazzi e ragazze di ogni età, ma segnando nuovamente una società sempre più attenta alla qualità, ma soprattutto alla tradizionalità e contemporaneità.

Tags from the story
, , ,
Written By
More from Francesca Ortu

La rivoluzione della prossima stagione è guidata da BePositive

Una collezione di sneakers che segue una filosofia di vita positiva? Con...
Read More