Le Femmine i Maschi chiude la trilogia de I Miei Migliori Complimenti.

i miei migliori complimenti
Questa nuova release è la chiusura di una trilogia di EP, iniziata con Le disavventure amorose di Walter e Carolina (2015, autoprodotto) e Le cose cambieranno (2018, Digitale2000).

Le Femmine i Maschi è il nuovo EP di I MIEI MIGLIORI COMPLIMENTI e lo trovate in tutti i digital store, pubblicato da Digitale2000.

Questa nuova release è la chiusura di una trilogia di EP, iniziata con Le disavventure amorose di Walter e Carolina (2015, autoprodotto) e Le cose cambieranno (2018, Digitale2000). È la storia di Walter Ferrari, che nascosto sotto il moniker I MIEI MIGLIORI COMPLIMENTI si lascia andare a una narrazione personale, quasi confidenziale.

Le femmine i maschi è la stagione finale di questa lunga serie divisa in 3 parti (si, lo so, ci ho messo tanto) ma non vissero tutti felice e contenti. I miei migliori sono lo specchio della mia vita sentimentale, e ultimamente i sentimenti me li sto tenendo in tasca” IMMC

Ci siamo fatti raccontare da Walter le singole tracce contenute nell’EP, ognuna co prodotta con un producer differente, per entrare meglio nel mondo di I Miei Migliori Complimeti, tanto personale da poter essere universale.

Un songwriting semplice e pungente, mai banale, che con la giusta dose di ironia riesce a raccontare quelli che sono i sentimenti, le contraddizioni, la disillusione e il rancore, e in fondo anche qualcosa che assomiglia alla felicità.

Chi sono quindi IMMC? La descrizione migliore è nella loro bio:

I miei migliori complimenti è musica fatta col Macbook che parla d’amore e di frutta.

È un’idea che ha avuto Walter, che vive a Milano, ha studiato alla Bocconi, amato Carolina e pianto al Rocket.

i miei migliori complimenti

TRACK BY TRACK

Proverbio Giapponese (Prod. by IMMC + Paletti)

La ragazza che mi piace è una figura che compare molto spesso nella mia vita: è quella che dopo la prima uscita smette di mostrare qualunque tipo di interesse per me.

Nel 90% dei casi scopro poi che si è fidanzata con un trapper, o un DJ, o un designer, o con un tizio che non ho ancora capito bene cosa faccia. E di colpo smette di piacermi.

Ognuno di noi deve capire che campionato giocare, e non parlo certo di banalissimi canoni estetici: non può piacermi una tipa che si geolocalizza da Nobu.

Questo brano l’ho scritto quando abitavo in Sabotino, e avevo pitturato le pareti della mia stanza di nero.

Da paura (Prod. By IMMC + Granato)

Siamo nel medioevo, ma con la tecnologia contemporanea.

Sono depresso, ho qualcosa che non va, ho tante cose che non vanno. Alcuni dicono che è perché non leggo. Probabile.

Prima di scrivere “Probabile” avevo scritto “Secondo me è una cazzata”: il mio problema è che cambio idea troppo in fretta.

Lei è buona da paura, sa di vaniglia e Coca Cola, ma io mi sveglio e sono triste, e non ho ancora il mio tronchetto della felicità. Per fortuna, morirebbe, non lo annaffierei.

Questo brano l’ho scritto in treno, di ritorno da Verona.

Raggio Laser (Prod. by IMMC + Riccardo Montanari)

Sono bloccato in questa fase, che è una stanza con le pareti in legno e la moquette per terra.

Mi esce un raggio laser dagli occhi perché sono incazzato con lei, con un cui però ho un’intesa sessuale fortissima. La moquette è beige.

Fuori piove ma la notte è blu scura, non nera o grigia. Giochiamo a Tekken 3, quindi deve essere tipo il ’97, o il ’98 al massimo. Lei è mora e non capisco se ci fa o ci è, ma sicuramente se vuole mi può cancellare con un raggio laser. Suono questa batteria fortissimo da quanto sono incazzato, e grido e stono.

Questo brano l’ho scritto in Tibaldi, dove vivo ancora adesso, ma non avevo ancora i mobili.

Addosso (Prod by IMMC + Francesco Lima)

Mentre scrivo questo track by track non so ancora come si chiamerà questo pezzo. Vi invidio, poi qualcuno me lo dica, per favore.

Mi mancava di brutto una mia ex e quel giorno qualcuno diceva di avere la tristezza addosso. Come una maglietta.

La vera protagonista del brano è una maglietta dei Tre Allegri che ho da molto tempo, perché i TARM sono in grado di evocare tante emozioni diverse nello stesso momento, e allo stesso modo questa maglietta nel corso della canzone cambia forma e colore. Prima è la tristezza, ma quando diventa la felicità non me la voglio mai più levare.

La canzone l’ho scritta da Luca e Andrea, sui Navigli, mentre Filippo era al telefono.

Maschi contro Femmine (Prod by IMMC + Eshla)

Finalmente decido di mostrare a tutti la mia immaturità: quella del dolce al cioccolato, del riso alla cantonese che in Cina non esiste, del rosicare del successo degli altri, del prendere in giro tutti. L’immaturità di non voler fare le squadre, e allora si fa maschi contro femmine come quando si giocava a palla guerra alle elementari in cortile, con le Superga blu scure. Finisce li brano, cala il sipario. Torno presto.

Non mi ricordo quando l’ho scritta.

www.instagram.com/imieimiglioricomplimenti

Written By
More from Redazione

È in arrivo la capsule collection di LEVI’S® x STRANGER THINGS

Il team di designer LEVI’S® ha collaborato con i costumisti della serie...
Read More