Le stazioni fantasma della metropolitana di Parigi

Se penso alla metropolitana di Parigi penso alla nostalgia.
Penso alle scale bagnate nelle giornate piovose della fermata Abeced, a due amanti che si salutano davanti alle lettere sparpagliate della Dichiarazione dei Diritti dell’uomo di Concorde e al colpo al cuore che ti prende quando esci da Bir-Hakeim e ti ritrovi davanti la torre Eiffel, lei è lì e tu che ti guardi attorno e ti godi il momento in preda alla sindrome di Stendhal.

Perdersi su una linea metro di Parigi e scendere a una fermata a caso è un’esperienza da provare, ma ancora meglio dev’essere ritrovarsi in una delle sue fermate fantasma . Ad oggi, la città di Parigi, conta undici stazioni in disuso, diventate terreno fertile per writer ed altri artisti di strada. C’è un fascino sconfinato nelle strutture abbandonate, il mistero di quei resti pregni di storia lasciano spazio a suggestivi scenari impreziositi di mistero e curiosità.

Sono stati diversi i tentativi per dare vita nuova alle ghost station di Parigi, l’ultimo è un bando rivolto ad architetti e progettisti, promosso dalla città di Parigi, per reinventare tre delle stazioni abbandonate attraverso nuovi centri culturali, sociali ed economici.

Siamo andati alla ricerca della storia delle ghost station di Parigi, eccone una carrellata.


HAXO
È una stazione costruita e mai aperta al pubblico. I lavori furono completati poco prima della prima  guerra mondiale, sarebbe servita a collegare due linee che non vennero mai collegate, infatti si ricorse a un servizio navetta.

PORTE MOLITOR
Fermata mai aperta e senza uscita, oggi è utilizzata come un deposito per treni.

3. SANT- MARTEN
Fu chiusa nel 1939 e fu riaperta durante la liberazione della Francia, successivamente richiusa perché ritenuta troppo vicina alla fermata successiva.

4. PORTE DES LILAS- CINÈMA
Dopo diverse peripezie la fermata venne chiusa; oggi assume un ruolo diverso. Nonostante sia chiusa al pubblico, Porte des Lilas fa da scenario per molti spot e film come Il favoloso mondo di AmélieUna piccola storia d’amore e Paris, je t’aime.

More from Francesca Petroni

Sun68 // Situazionisti Al Contrario

Cosa si prova guardare il mondo al contrario sopratutto se sei abituato...
Read More