Veuve Clicquot lancia Clicquot tape: le musicassette del cuore

Veuve Clicquot esiste dal 1772, e di musica Madame Clicquot ne avrà sicuramente ascoltata tantissimo.

Oggi, Veuve Clicquot diventa non solo rétro, ma anche “Rétro, Chic!” per celebrare il forte amore della Maison per ciò che di bello ci circonda.

E cosa può esserci di più “rétro chic” di una musicassetta? L’iconico ritorno agli anni ‘70 e ‘80 ha ispirato il nuovo universo Clicquot Tape, una collezione di sei cofanetti in metallo dal design rétro, audaci e accattivanti, nell’emblematico colore giallo della Maison, oltre a motivi disco, iridescenti e zebrati.

I coffret che racchiudono l’iconica Cuvée Veuve Clicquot Yellow Label, sono un divertente richiamo alle musicassette in voga in quegli anni.

Negli anni ‘70 e ‘80 le musicassette rappresentavano molto più di un’innovazione tecnologica; per esempio, una compilation di brani su nastro era un potente vettore di emozioni e una forma di espressione personale, serviva a registrare ricordi e condividere sentimenti.

LA HIT DEL MOMENTO, LA COMPILATION: IL PIÙ BEL REGALO PERSONALE

I brani scelti con cura, l’ordine preciso con cui venivano registrati, una voce che li introduceva tutti… negli anni ’80, la compilation era il migliore regalo che si potesse fare. Ricco di significato, era il simbolo di un ricordo condiviso e del legame che univa la persona che donava la Hit a quella che la riceveva.

Oggi, con Clicquot Tape, puoi esprimerti in modo analogo, aggiungendo un messaggio personale ispirato ai brani musicali più simbolici.

In qualsiasi occasione – che si tratti di un ritrovo fra amici, un compleanno, un matrimonio, una vacanza, un viaggio o qualsiasi altro momento degno di un brindisi con Veuve Clicquot – potrai rievocare un ricordo condiviso, una battuta che solo tu e le persone a te vicine riconoscono, oppure far sapere che tieni a loro.

Da oggi, la collezione Clicquot Tape è disponibile, in anteprima, su tannico.it.

Da luglio invece sarà in vendita in tutte le principali enoteche, anche online.

More from Giuseppe Di Rosalia

Prada ss 2019: La politica è di moda o la moda è politica?

Miuccia Prada porta in passerella una collezione che ancora una volta pone...
Read More