Exclusive Premiere // Durando e la musica fatta alle #2dinotte

Vorrei Che Tu Non Stessi Bene è il titolo del nuovo singolo di Durando disponibile sia su Spotify che su YouTube con il videoclip curato da Giacomo Piumatti.

Il brano esprime in modo ironico e sfrontato la fine di una relazione che genera automaticamente una mancanza e una sorta di competitività con l’ex-partner. È stata scritta da Durando e co-prodotta con MACS PRODUCTION, mix e master a cura di Michele Nicolino.

La copertina del singolo è stata disegnata da Gianluca Chiavassa. Il video del suo primo singolo Discoteca, pubblicato a fine febbraio scorso ha contato più di 60mila visualizzazioni.



Come è nato il pezzo?

È nato di getto, nel letto, voce e chitarra alle 2 di notte ovviamente.
Mi ero reso conto che avrei sentito la mancanza di una persona e speravo che anche questa persona si sentisse così, di essere in questo modo ancora influenzati l’uno dall’altro nella nostra mancanza per ancora pochi giorni. L’ho sentita come una gara tra me e lei a chi sarebbe riuscito per primo a chiudere tutto…

Nel brano parli di emozioni che spesso emergono alle 2 di notte, che ti è successo alle due notte e perché alle due di notte?

Be’… La notte ti da tutto e a volte niente, spesso intensifica i pensieri.
In “Vorrei che tu non stessi bene”  si intende un momento preciso, non è sempre così.
Soprattutto in quel momento c’è malinconia, ma c’è anche l’energia di fantasticare sul futuro.
Alle 2 di notte è l’ultima chance per ripensarci, per decidere se tornare indietro.

Dopo Discoteca questo è il tuo secondo singolo, cosa cambia per te ora e dobbiamo aspettarci qualcos’altro?

Quello che cambia è che sto cercando di fare sempre un passo in più su tutti i fronti, dal sound al videoclip ecc… Per la musica co-produco sempre tutto con MACS Production un producer emergente veramente dotato della mia stessa città. MACS mi svolta sempre i pezzi.
È stimolante lavorare con lui, è di grande supporto per tutti i ragazzi che lavorano con lui.
Sicuramente sto intensificando sempre di più la mia parte da Producer, il beat è diventato parte fondante della mia scrittura. Sono molto ispirato, è un periodo di grande crescita.

Come ti vedi tra 5 anni?

Spero di avere fatto dei grandi passi avanti. Di avere la stessa determinazione nella musica.
Voglio fare cose nuove, sperimentare, sempre rimanendo nel pop, in senso ampio, migliorare nella scrittura. La musica mi ha sempre salvato dal chiudermi in me stesso, voglio che continui tutto in questa direzione.

Written By
More from Stefano Nappa

DOS: Il Primo Design Open’ Spaces È Solo A Milano

Re.rurban ed Emilio Lonardo insieme al comune di Milano con il patrocinio...
Read More