la Trattoria Bertamè porta la cucina in officina.

05af8730160b0ba217faaf981d10d7b5_featured_v2Di locali così a Milano dovrebbero essercene di più. Aperto sette giorni su sette, sia a pranzo che a cena, una rarità insomma. Tempeste tropicali della bizzarra estate meneghina a parte, la trattoria Bertamè ha tutte le carte in regola per diventare un personale angolo di paradiso in città, grazie soprattutto all’antico giardino incorniciato da un magnifico glicine secolare. Lo stile del ristorante è molto singolare al primo colpo d’occhio: parti di automobili, stampe e quadri che richiamano il mondo dei motori sono lì perché il titolare, Lorenzo Bertamè, prima di appassionarsi in quest’avventura della ristorazione, è per tutti lo storico meccanico di fiducia del quartiere. Ma se gli spazi incuriosiscono all’istante, la carta non si risparmia affatto: involtini di melanzana con asparagi piemontesi, carpaccio di chianina e vinagrette alle alici; filettino di manzetta prussiana con porcino, asparagi albini, puntarelle romanesche e demiglace; gnocchetti di patate rosse fatti in casa con scampetti Freschi, pomodori datterini e bisque di gamberi. La creatività in cucina è quella di Uriel Manuel Cosi, giovanissimo Chef cresciuto tra il Messico e gli Stati Uniti, che punta sulla qualità delle materie prime selezionate e sulla convivialità dell’atmosfera. Consigliabile la prenotazione.
Trattoria Bertamè
Via Lomonaco 13, Milano – Piola

http://bertame.it

di Marco Torcasio

Written By
More from Redazione

Un trittico per raccontare le migliori annate di COEVO

Era l’anno 2007 quando Andrea e Cesare Cecchi decisero, di creare un...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + 18 =