Aurora: Dalla Norvegia alla conquista di Roma

DOPO IL SUCCESSO DEL TOUR ITALIANO LO SCORSO ANNO,AURORA TORNA IN ITALIA IL PRIMO APRILE PER UN EVENTO SUGGESTIVO DOVE LA MUSICA INCONTRERA' LA SCIENZA

Aurora Aksnes, 23 anni, cantautrice e produttrice, per milioni di appassionati semplicemente Aurora, arriverà in Italia per una sola data a Roma, all’Auditorium Parco della musica il 1 aprile 2020.

Si dice in giro che la sua voce è paragonata a quella degli angeli, se qualcuno li ha mai sentiti me lo faccia sapere, forse perché con quelle vibrazioni vocali, Aurora, è capace di commuovere e addirittura far piangere.

Tra gli addetti ai lavori è tra le cantautrici più originali, moderne e piene di talento degli ultimi anni, se non la conoscete, cercherò di spiegarvi chi è nelle righe successive.

CHI E’ AURORA AKSNES

Aurora è nata a Stavanger, tra i fiordi della Norvegia, dove Stato significa servizi, impegno contro esclusione e povertà. E questo modo di vedere le cose la cantante lo porta in giro per il mondo, anche in Italia, senza preoccuparsi più di tanto di passaporti e frontiere.

La sua musica si caratterizza per un pop sognante, emotivo e raffinato, ma comunque molto orecchiabile, dalle strutture dirette e talvolta ballabile; nelle sezioni strumentali sono presenti elementi elettronici, orchestrali e folk.

È stata talvolta paragonata a Susanne Sundfør, Florence and the Machine, Lorde, Eivør, Lana Del Rey, Kate Bush, Björk e Grimes.

Caratteristiche sono anche la sua gestualità e le sue movenze ed espressioni sul palco, paragonate da alcuni ad una possessione.

Nel 2015 è stata insignita del prestigioso premio Spellemannprisen, ossia il Grammy norvegese, nella categoria Miglior Esordio grazie all’EP Running with the Wolves.

 Nel 2016 ha vinto altri due Spellemannprisen, nella categoria Miglior Album Pop Solista per All My Demons Greeting Me as a Friend e nella categoria Miglior Video Musicale per I Went too Far.

Tra il 2017 e il 2018, Aurora ha presentato dal vivo ben undici inediti. Lei stessa ha inoltre dichiarato di aver registrato in totale quindici nuove tracce e di star valutando anche alcuni suoi vecchi brani scartati dal primo album, ma ha precisato che non tutte queste tracce sarebbero state inserite nel secondo album.

Il 2 maggio 2018 pubblica il singolo Queendom e il relativo videoclip.

Subito dopo esce il secondo singolo dell’album, Forgotten Love, il cui artwork è stato dipinto dalla stessa Aurora. 

Il 27 settembre Aurora ha rivelato sui suoi social il titolo del suo nuovo EP composto da otto tracce, Infections of a Different Kind (Step 1), che è stato poi pubblicato, nel solo formato digitale, il giorno successivo.

Il 24 gennaio 2019 è stato pubblicato Animal, primo singolo estratto dal nuovo album di Aurora

 

Il 5 aprile è stato pubblicato il secondo singolo, The Seed, che ha un testo fortemente ambientalista e il cui videoclip è uscito l’11 aprile.

Il 10 maggio è stato pubblicato il singolo The River, mentre il 31 maggio il brano A Different Kind of Human è stato reso disponibile lo streaming digitale.

Infine, il 7 giugno è stato pubblicato l’album A Different Kind of Human (Step II), che è composto da undici tracce e il cui artwork richiama quello dell’EP precedente.

 

Insomma, ora che più o meno sapete chi è non avete scuse per non comprare il biglietto e andare a sentirla live, altrimenti continuate pure a vivere ascoltando musica brutta. Fate voi.

La data:
– 01 aprile Auditorium Parco della Musica – Roma
Prezzi biglietti:
Galleria 30 € + d.p.
Platea 33,50 € + d.p.

 

Tags from the story
, , ,
More from Giuseppe Di Rosalia

Fila da una luce nuova alle ADL99

Fila torna con la ADL99 in tre nuove varianti di colore, il...
Read More