Rina Sawayama: la pop star che tutti stavamo aspettando

Nata in Giappone e cresciuta in Inghilterra, mischia gli anni '90 e i 2000 ridefinendo i confini del pop.

Rina Sawayama è una conchiglia che dentro racchiude tanti granelli di sabbia che in realtà sono i pezzettini delle pop star che hanno rivoluzionato completamente il corso della storia della musica, pur scrivendo canzonette orecchiabili e leggere.

Rina Sawayama è però anche una cantautrice, è una modella,  nata in Giappone ma cresciuta a Londra dove è diventata un’icona LGBTQ.  Credo però che da un punto di vista artistico, Rina Sawayama sia più di qualsiasi altra cosa, oltre ad essere figlia della cultura di massa a cavallo tra i ’90 e i 2000. 

Il suo primo album, Sawayama, è una lettera d’amore alla musica che, essendo una Millenial, ha ascoltato crescendo. 

L’album è un avvincente distillato musicale che troppo spesso viene ritenuto superficiale, ed è presentato in maniera fresca e contemporanea.

SAWAYAMA, è un album preciso, fresco, nuovo e assolutamente stimolante; un prodotto che si inserisce perfettamente nell’attuale scena discografica diventando  il riassunto dei trend musicali degli ultimi 30 anni. 

Insomma, è un centrifugato di tutto quello che, nel bene o nel male, ci è piaciuto, ci piace e ci piacerà ascoltare nella vita: il ricordo degli Evanescence, dei Limp Bizkit, passando per i Linkin Park arrivando a Charli XCX e Dua Lipa.

L’album è anche il racconto delle sue esperienze, del rapporto complesso con la famiglia, della sessualità e delle difficoltà che nascono dal suo essere in parte orientale, in parte occidentale. STFU! è un attacco nei confronti dei comportamenti razzisti da parte degli uomini caucasici nei confronti delle donne asiatiche.

Comme Des Garçons (Like The Boys) e Chosen Family sono un elogio alla comunità LGBTQ, la nuova famiglia all’interno della quale è finalmente in grado di sentirsi se stessa. Akasaka Sad e Paradisin’ raccontano i lati negativi del trasferimento dal Giappone all’Inghilterra e dell’essere cresciuta soltanto dalla madre.

Rina Sawayama ha preso gli elementi distintivi della musica Pop, R&B, Nu Metal e Dance degli anni 90-2000 e li ha resi propri, utilizzandoli come espressione delle proprie emozioni: felicità, rabbia, tristezza, indecisione e senso di colpa. BRAVA!

Tags from the story
, , ,
More from Giuseppe Di Rosalia

Havana casa de color: il naviglio particular di Havana Club

A Milano basta varcare un portone per scoprire la nuova Cuba. Da...
Read More