X Factor generation: intervista ai Les Enfants della categoria Gruppi

Les Enfants, la band milanese è stata scelta da Alvaro Soler
Les Enfants, la band milanese è stata scelta da Alvaro Soler

Si chiamano Les Enfants perché tutto è iniziato come un gioco nel garage di uno dei quattro ragazzi della band milanese. Un gioco diventato sempre piùimportante anche se a loro non interessano le sfide, a loro non piace pensare alla musica come un lavoro. I Les Enfants ovvero Marco Manini, voce e batteria del gruppo, Francesco Di Pierro, il più calmo all’apparenza, chitarrista, UmbertoDel Gobbo, il vero frontman della band, synth, chitarra e metallofono e MicheleOggioni, bassista, senza alcun dubbio il più schizzato. Quattro ragazzi milanesiche vogliono fare musica ma sempre cercando di divertirsi e di godere a pienodell’esperienza di X Factor e che confessano: «A noi non interessa vincere. Vogliamo divertirci e migliorarci», e con compagni di squadra Soul System e Daiana Lou divertirsi sarà un compito facile!

SIETE MOLTO ENERGICI E AVETE VOGLIA DI METTERVI IN GIOCO: QUAL È ILVOSTRO PIÙ GRANDE SOGNO?

MARCO: il mio più grande sogno è quello di vivere di musica e di girare ilmondo.

UMBERTO: io punto a molto meno, nel senso mi basta essere felice. Questo è l’obiettivo anche se non sarà la musica.

FRANCESCO E MICHELE: ci sembra un’ottima idea – parte una risata di gruppo ignorante, si vede che i ragazzi sono sereni e hanno voglia di godersi questa esperienza senza grosse aspettative.

Les Enfants, la band milanese è stata scelta da Alvaro Soler
Les Enfants, la band milanese è stata scelta da Alvaro Soler

MARCO COME MAI TU SUONI LA BATTERIA E CANTI, È INSOLITO IN UNA BAND

MICHELE: con una voce così… (lascia intendere che sia meglio coprirla conqualcosa che faccia tanto rumore).

MARCO: No, per accompagnare. Io ho sempre suonato la batteria. Ho semprescritto canzoni per me e suonavo anche la chitarra. All’inizio ero in questa cover band e suonavo la batteria e mi cantavo sempre le canzoni in testa. Ho iniziato a fare proprio il cantante quando ci siamo messi insieme come LesEnfants ma non ho voluto mollare la batteria.

QUAL È IL VOSTRO OBIETTIVO A X FACTOR?

Secondo me – prende la parola UMBERTO che nell’intervista è il vero frontman, colui che si espone di più – abbiamo una grande possibilità. Avremo delle strumentazioni di qualità altissima, lavoreremo con dei professionisti di alto profilo che ci aiuteranno a fare dei live da paura. L’obiettivo è fare performance molto belle e sentite, senza avere altre idee. Dobbiamo esprimerci al meglio.

MICHELE: Si, aggiungo che questo contesto ci permette di metterci alla prova.Siamo comunque sotto pressione, sarà bello vedere come reagiremo.

MARCO: Ieri pensavo che siamo in vacanza. Nel senso che non abbiamo obiettivi di vincere o uscire di qui e fare un contratto discografico con qualche casa importante. Noi siamo qui e fuori c’è comunque il nostro mondo fatto di concerti nell’hinterland milanese, il nostro giro di amici e di persone che vengono ai nostri eventi. Non ci aspettiamo che cambi qualcosa.

 

Written By
More from Fabio Fagnani

Deadpool 2: Fox lancia il teaser trailer alternativo #DontCallMeNerd

Siamo tutti in attesa di Deadpool 2. Tutti o quasi. Diciamo che,...
Read More