Amazon Prime Video: lo streaming che sfida Netflix

Amazon Prime Video, il nuovo avversario di Netflix
Amazon Prime Video, il nuovo avversario di Netflix

Amazon lancia in Italia e in altri 200 paesi il servizio di streaming video Prime Video. Netflix è avvisata, ora si fa sul serio. Il servizio è gratuito per gli utenti Prime ed è impeccabile. Peccato il catalogo, ancora scarno.

La concorrenza a Netflix è stata lanciata. Amazon Prime Video, con le idee di Jeff Bezos, è pronto a salire sul ring dei pesi massimi dello streaming video. La battaglia di Amazon però non è solo sulla piattaforma, sullo stile, sulla facilità d’uso ma è soprattutto sui contenuti originali. Netflix ne ha fatto un vanto, creando titoli come House of Cards (in Italia distribuito da Sky), Orange is the new black, Daredevil, Narcos, Marco Polo, Stranger Things e altri titoli davvero interessanti e soprattutto ben realizzati. Al momento Amazon Prime Video non dispone di queste produzioni ma la strada è tutta da tracciare e Jeff Bezos ha le idee chiare su quello che Prime Video vuole essere e vuole diventare.

Link per scaricare l’app su Android oppure per iOS di Apple.

Amazon Prime Video: ma quanto costa?

Amazon Prime Video, la novità dello streaming video
Amazon Prime Video, la novità dello streaming video

E già qui si capiscono tante cose. Amazon ha lanciato il servizio Prime Video gratuitamente per tutti gli utenti Prime e francamente chi non è utente Prime è un po’ un fessacchiotto perché la facilità d’uso, la semplicità di utilizzo, le anteprime, la velocità. Eddai, come direbbe Mughini. Di cosa stiamo parlando? E non c’entra la frequenza d’acquisto di un individuo ma è proprio tutto ciò che comporta che fa diventare Prime una spesa fissa, quasi obbligatorio. Stiamo parlando di 19,90 euro all’anno. All’anno.

Tornando al servizio, chi non è iscritto a Prime, quei quattro sfigati, possono godersi un mese gratis di Prime Video con un mese di sottoscrizione Prime che sarà poi possibile disattivare con semplicità dalle impostazioni account di Amazon. Insomma, per tutti gli altri bomber che hanno Prime potranno utilizzare, al momento, (non è detto che sia cosi per sempre) Prime Video gratuitamente. Facendo un rapido calcolo: Netflix costa (alla minor tariffa) € 9,90. Calcolati in un anno fanno ben € 118,80. Ne capite la differenza su cui Amazon si sta basando per avere il massimo delle sottoscrizioni al lancio? Una furbata niente male perché il catalogo è davvero misero.

Amazon Prime Video: il catalogo delle serie tv presenti al lancio

The man in the high castle, una delle produzioni originali Amazon
The man in the high castle, una delle produzioni originali Amazon

Allora, facciamo a capirci, come diceva la mia professoressa di matematica alle superiori quando facevo finta di non capire la domanda, mentre speravo che la campanella suonasse, il catalogo non è quello di Netflix e nemmeno quello di NowTv, per intenderci, ma non è tutto da buttare. Ci sono anche molti film ma concentriamoci sulle serie. Ecco una lista delle serie tv da guardare su Amazon Prime Video:

  • Mozart in the Jungle, ossia tutto ciò che accade dietro le quinte nel mondo della musica d’orchestra. Nata nel 2014 ha vinto due Golden Globes, un Emmy Award.
  • The Man in the high castle, produzione Amazon e la trama è una bomba: l’asse Germania-Giappone ha vinto la Seconda Guerra Mondiale. Come il mondo con questo incipit? Da scoprire tutta.
  • Community, dai se non la conoscete cosa sto scrivendo a fare? Dopo How I met your mother e The Big Bang Theory è la serie comedy che dev’essere guardata. Tutte e sei le stagioni su Prime Video.
  • The Shield, ne avete sentito parlare ma Italia Uno all’epoca la metteva in terza serata e l’unico a guardarla ero io e altri 5 in Italia? Ecco dovete recuperarla. Un poliziesco sporco, diretto e bastardo.
  • Preacher, se amate il fumetto non potete non conoscere questo titolo. È uno dei romanzi grafici più famosi, belli e influenti nella storia della nona arte. Ho detto tutto. Da vedere.
  • Fear The Walking Dead, chiudo con uno spin-off della serie zombesca più famoso al mondo. È un’alternativa potenziale, differente, dalla serie tratta dal fumetto di Kirkman, non saprei dire se migliore o peggiore ma sempre chiara e diretta.

Amazon Prime Video: pregi e difetti

Amazon Prime Video, le produzioni originali
Amazon Prime Video, le produzioni originali

Andiamo al sodo: Amazon Prime Video è praticamente gratis. Diciamo è gratis per gli utenti di Prime oppure 19,90 euro all’anno. Non molto, anzi poco considerando la concorrenza e vedremo se rimarrà così. Noi fruitori seriali ci speriamo e intanto godiamo apprezzando i prodotti Amazon.

Un altro pregio è che Amazon permette sin da subito il Download. Ora il traffico dati è il diavolo per tutti gli amanti delle serie tv che vogliono continuare a vedere gli episodi anche senza rete wifi, l’acqua santa in questo binomio. Il download rende giustizia a tutti gli amanti delle serie tv. Scaricate gli episodio e via.

Difetti: poche serie, pochi film. Alcuni sono molto belle, è vero, ma sono ancora poche. Quando Netflix si è presentato era una novità nel settore e poteva anche permettersi di avere qualche deficit ma già dopo qualche mese aveva ampliato il database.

Un altro difetto è l’assenza di 4K. Probabilmente verrà implementato nelle serie nei prossimi mesi ma in merito non ci sono informazioni certe.

Chiudiamo con l’ultimo pregio: disponibile per i device con l’app Prime Video, desktop su primevideo.com, su Apple Tv. Difetto: un solo dispositivo alla volta può usufruire dell’utilizzo di Prime Video. Eccazzarola!

Voto: bene ma non benissimo.

Written By
More from Fabio Fagnani

Anvil Motociclette: dall’officina alla collaborazione con Eastpak

Eastpak presenta una nuova limited edition che nasce della collaborazione con il...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci − 8 =